Brexit, Obama rimpiazzerà Londra con Ankara

OBAMA SCRIVANIA

di MARIO DI MAIO –  La Brexit non danneggia affatto gli inglesi, che Bruxelles non ha nessun interesse a punire. Quindi, se negozieranno bene otterranno nuovi vantaggi. Chi,  viceversa, è rimasto spiazzato, è Obama, perché gli americani perdono la parte di controllo su tutti noi che esercitavano con l’ aiuto britannico, anche in funzione anti-Putin. Per questo Obama rimpiazzerà Londra con Ankara. Ma la Turchia e’ dentro la Nato, e cosi’di colpo sono ritornate in ballo le esercitazioni ai confini baltici, per “ammonire” Putin a non annettersi “arbitrariamente” territori altrui, “come gia’ successo in Crimea”.

Inoltre, gli 80 milioni di turcofoni che si vuole far “diventare” europei sono dislocati nelle zone petrolifere del Caspio e verranno ufficialmente incaricati di contrastare al massimo gli interessi russi nell”area. Per questi interessi Putin viene periodicamente accusato di voler riportare il dominio “sovietico”. In buona sostanza per appoggiare la politica di Obama rischiamo l’islamizzazione della mitteleuropa. Gli arabi dal canto loro, garantiscono manodopera mussulmana a basso costo. E i nostri ? Che vadano a perfezionarsi in Inghilterra.

Print Friendly

Articoli Recenti

1 Commento

  1. Borbonia Felix says:

    La Mitteleuropa non esiste piu’ da mo’ come pure Maria Teresa d’Austria che distribuiva petali di rose sul bel Danubio blu che nel frattempo è diventato verde vomito dall’inquinamento ! La Mitteleuropa ora è gestita da politici eunuchi che si inginocchiano ai nuovi padroni islamici a cui stanno vendendo anche le zuccheriere della nonna per soddisfare l’ingordigia della Massoneria di Bruxelles…vostri degni compari !

Lascia un Commento