L’Italia ha bisogno di soldi, pronte altre due aste di Bot e Btp

di LUIGI POSSENTI

Mentre il governo sta cercando di trovare la quadra nel bilancio colabrodo dello Stato per non far scattare l’aumento dell’Iva e ripensare l’Imu  (oggi uscira’ il dato sul Pil) il Tesoro torna a presentarsi sui mercati questa settimana con due aste di Bot e Btp per un totale di 15 miliardi di euro circa. Operazioni che arrivano dopo una settimana ‘calda’ dove lo spread e’ tornato sulla soglia dei 290 punti, i mercati hanno subito pesanti e improvvise correzioni, la Bce ha fissato solo verso la fine dell’anno un accenno di ripresa in Europa e spento ogni possibile velleita’ di misure straordinarie per aiutare le pmi e quindi le banche dei paesi in crisi. Si sta allentando anche l’euforia delle misure del Giappone che avevano portato un flusso di liquidita’ sulle emissioni dei paesi periferici.

I rendimenti italiani nelle due emissioni (Bot a 12 mesi mercoledi’ e Btp a tre anni giovedi’ oltre al Ccteur indicizzato) quindi, secondo diversi analisti, potrebbero subire un ritocco all’insu’. L’entita’ di questo aumento potrebbe dipendere anche dalla volatilita’ del mercato che in questo momento e’ appunto piuttosto elevata per l’incertezza degli investitori, sospesi fra una vendita generale prima del periodo estivo e le stime per un recupero dell’economia Usa. Pesa anche la poca chiarezza sul mercato dei cambi dove lo yen e il dollaro rimangono protagonisti di bruschi movimenti. La situazione italiana poi e’ ancora in via di definizione. L’economia segna pesantemente il passo e i dati sul Pil di oggi forniranno una ulteriore conferma mentre il governo e’ impegnato in un complesso lavoro per, a saldi invariati, evitare l’aumento automatico dell’Iva e riformare l’Imu. Un lavoro che si affianca a quello delle misure per la disoccupazione giovanile e per sbloccare le liberalizzazioni, misure quest’ultime che sarebbero ben accolte dai mercati.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Albert Nextein says:

    Rossi cantava : vado al massimo….
    In italia praticano : andiamo a debito……

Leave a Comment