BOSSI TORNA INDIPENDENTISTA (SIC!). VENGA A JESOLO!!!

di GIANLUCA MARCHI

Ieri mi è improvvisamente balenato questo flash: ti immagini che cacchio succederebbe se alla nostra convention di Jesolo, convocata per il 26 e 27 maggio prossimi (al centro congressi Kursaal, e presto pubblicheremo il programma dettagliato) si presentasse anche Umberto Bossi. Adesso che è tornato indipendentista, che rinnega l’esperienza romana del suo partito-ditta, che confessa di non voler tornare nella capitale corrotta e infetta come parlamentare e spera che come lui la pensino gli altri leghisti, potrebbe anche venirgli in mente un colpo di teatro del genere. Non so come verrebbe accolto, ma sarebbe una scenetta mica da ridere.

Ovviamente sto scherzando, ma ho voluto buttarla sul divertissement perché onestamente non ci sono parole per commentare seriamente l’ennesima giravolta del nostro uomo, che ormai deve aver perso ogni senso del ridicolo. Lui sta in parlamento, tra Camera e Senato, ininterrottamente da 25 anni e adesso confessa al popolo leghista che è “tutto sbagliato, gli è tutto da rifare”! Ma li sta prendendo in giro, i poveri militanti, o parla sul serio e allora bisogna che qualcuno provveda a silenziarlo per il resto dei suoi giorni?

Il creatore, il capo assoluto, il dittatore del partito più vecchio che oggi calca le aule parlamentari ci sta dicendo che portare schiere di parlamentari, spesso sfaccendati, in quel di Roma ladrona non è servito a nulla? Che non fosse servito a nulla in molti ce ne eravamo accorti da un pezzo, ma che a dirlo sia colui che fino a ieri è stato il segretario federale della Lega, colui che ha teorizzato e messo in pratica la sua personale marcia su Roma per far saltare lo Stato dall’interno, e poi si è adattato alle peggiori alleanze spacciandole come l’unica strada per portare a casa l’agognato federalismo, sa tanto di “dichiarazione di fallimento”.

E adesso dovremmo credere che la “Lega unita” è pronta a ripartire dalla conquista del territorio per realizzare il vaneggiato progetto di indipendenza? Mi spiace, ma di politici buoni per tutte le stagioni ne abbiamo avuti millanta che tutta notte canta, e guarda un po’ in che cacca siamo finiti. Inoltre, lo voglio vedere il presidente Bossi, e il nuovo segretario che prenderà la guida del Carroccio (ma il Senatur dà l’impressione di voler rimanere sempre sul palcoscenico, pronto a sferrare il bacio della donna ragno) raccontare a decine di parlamentari, spesso senza arte né parte, che devono ritirarsi in salotto e che, se non hanno già maturato la lauta pensione, dovranno rimettersi a lavorare. Anche se la buonuscita dal Parlamento offrirà loro uno scivolo dorato.

Sarebbe ora che la si smettesse con le prese in giro, tanto ormai fanno più sorridere che piangere. Quantomeno per il rispetto che si dovrebbe ai molti che c’hanno creduto disinteressatamente e ora si ritrova spernacchiato, per via della tradita “diversità” della Lega, e pure preso un pochino per i fondelli.

Comunque, se l’Umberto Magno vuol venire a Jesolo, prepareremo il comitato di accoglienza…

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

32 Comments

  1. Franco says:

    Sarebbe bello se con bossi venisse anche maroni,in una sola volta ne mandi al diavolo due!Sono entrambi due facce della stessa medaglia,non cambia niente e non si “pulisce” niente,o butti la medaglia o ti tieni entrambe le facce che non hanno più niente da dire ! Personalmente la medaglia è già nella spazzatura.Bisogna ricominciare da capo,bisogna ricominciare da MIGLIO senza nessuna collusione con chi lo ha usato,tradito e dileggiato!Le responsabilità non sono soltanto di chi commette un reato,sono anche di chi fa il “palo” !
    Bossi,maroni e la lega(che non è più nord),fuori dai nostri progetti,non c’è posto per chi ha assimilato abitudini romane !

    • floriano says:

      ALLORA VENETI TUTTI, LOTTIAMO UNITI PER L’INDIPENDENZA UNIAMOCI A VENETO STATO, PER APRIRE LA PRIMA PORTA, PER RAGGIUNGERE L’INDIPENDENZA, LA NOSTRA STORIA MILLENARIA E’ L’AGGANCIO ALLA LIBERTA’ DEI POPOLI DEL NORD. BASTA GIRARCI ATTORNO COME MARIONETTE, SPEZZIAMO QUEI FILI LEGATI AD UN SISTEMA CENTRALISTAROMANO, CHE CI SOFFOCA E CI UMILIA, FACCIAMO SQUADRA UNA VOLTA PER TUTTE.

      W SAN MARCO

      W L’AUTODETERMINAZIONE DEL POPOLO ALLA LIBERTA’.

  2. renzone says:

    Alla faccia del flash…sinceramente auguro alla lega e a tutte quelle faccìe da pasta e fasioi che la dirigono di sprofondare sotto il 2% proprio per il bene della lega.
    Magari poi, forse, si renderanno conto che non basta agitare per aria quattro scopini verdaioli per far credere che s’è fatta pulizia, e quindi ripartire alleandosi sorridenti e felici col Berlusconi burlesque (ahahah) come nulla fosse successo … qui se vogliono ripartire debbono proprio azzerarsi, passare sotto le forche caudine e rifondarsi.
    Altrimenti farà bene chi sceglierà il Grillo di turno o semplicemente brucerà la tessera elettorale, tanto vale…perchè premiare questi signori con un voto?
    Cosa si deve premiare, la loro cultura piuttosto che la loro autorevolezza morale? ahahahahah, scusate, ma quando mi sovvengono i ragli da ciaparatt sentiti in questi lunghi anni nei barbari comizi popolani mi vien da ridere… anzi mi rido addosso per non piangere visto che a sti qua ho dato pure fiducia con il mio voto, porcaccio Giuda!
    Che aiuto danno loro a me disoccupato o a me sottopagato o a me imprenditore strozzato dallo stato canaglia che non paga ma che mantiene benone chi vuole lui (che non sono certo io, povero minus habens), specie chi non produce una fava?

  3. rubillo says:

    Bestiale…se ci pensate questo vecchio malato è stato tradito nel finale proprio dalle donne…lui che tanto si è vantato di averle avute tutte….di aver avuto un harem, si compiaceva…lui che pensava di essere un play boy, tradito bestialmente, fregato proprio dalle donne che gli hanno voltato le spalle o lo hanno messo nei casini!!! Che lezione! E quelle che gli leccavano il culo dopo aver avuto prebende e regalie ora fingono di non conoscerlo. Sic transit gloria mundi!!!

  4. simonetti says:

    Ma che fine ha fatto il Bampo?

  5. Radimiro says:

    Non credo proprio che Bossi verrà a Jesolo. Il succitato a torto o a ragione guarda tutti questi movimenti concorrenti dall’alto in basso e fino ad ora la differenza tra Ln ed il resto è abissale. U.B. ha problemi di salute, è presidente di un movimento che è sotto attacco e quindi ha altre cose a cui pensare !

    • vandamme says:

      Macchè problemi di salute! Sta benissimo!!! Lui è sempre lui….Attacchi alla Lega? ma no cazzatielle, loro qurelano a la cosa finisce lì, tranquilli. Vedrete che viene di sicuro….

    • luigi bandiera says:

      Sarebbe una umiliazione e per questo non andra’.

      Salvo che non venga eletto presidente del seminario..!

      Ma poi, a che serve a JEXOEO..?

      Non chiedete cose non fattibili per il noto buon senso e in particolare.

      Amen

  6. marco81 says:

    Ho apprezzato questo giornale in questi mesi perchè è stato previdente e anche preveggente sulla Lega. Anche grazie ai buonin informatori che avete, infatti avete scritto già dall’inizio che le sedi della Lega si stavano svutando che gente non rinnovava la tessera, che erano in corso sommovimenti decisivi. Ora vi dico che vi sta sfuggendo un fenomeno, quello dei voltagabbana: ci sono leghisti incistati nelle istituzioni e nei posti pubblici che stanno riconvertendosi, dei veri badogliani che stanno facendo affari con Pdl da un parte e Pd dall’altra, per mantenre i loro posticini, vermi che strisciano e portano il loro servilismo al nuovo padrone. Questo andrebbe detto e non perdonato. Grazie. Marco

    • Leonardo says:

      Grazie dell’informazione: terremo monitorato l’ambiente 🙂

      • gianmatteo says:

        In Rai l’operazione è già partita da tempo… come del resto avete scritto anche voi…Ho visto che avete riportato le dichiarazioni a favore dell’ex portavoce di Bossi e neodirettore di Rai Parlamento fatta subito dopo la sua nomina dai quelli di Pdl e Pd che vengono intervistati nella sua trasmissione una volta a puntata….Chissà come mai…E avete notato che stanno scaricando Paragone anche dal centrodestra? Curioso…

    • vandamme says:

      lo porta il Carcano in goldola con Calderoli che suona la trombetta

    • Veritas says:

      La maggiofr parte di tali persone non sono leghisti doc, ma sono di provenienza forza italia….E’ stato un altro errore della Lega accettare tutti quei fuorusciti…..

  7. barbara says:

    Direttore, lei il 7 aprile fece un articolo in cui diceva di rendere l’onore delle armi a Bossi anche se la sua politica era stata fallimentare. E io fui concorde. Ma ora faccio una riflessione: quante volte abbiamo perdonato a lui e al suo apparato gli errori, quante volte abbiamo detti che ”in fondo non è così grave”, ecc. ecc. e loro sempre se ne sono appofittati per far passare la bufera e tornare più arroganti di prima, pensando che tanto tutto si scorda….Ora con questi non è il caso di fare ironia e usare il buonismo, perchè se si tratta di fregare la gente sono maestri! Nessuna pietà!

    • gianluca says:

      Infatti. Nell’articolo faccio un po’ di ironia, immaginandomi un suo intervento a Jesolo, ma ormai ritengo che il giudizio su Bossi e sulla sua politica debba essere severissimo

  8. Wilhelm says:

    Bossi e i suoi servi hanno scatenato l’odio sociale e hanno spiegato a tutti che non ci devono essere leccaculo e raccomandati e anzi devono essere scacciati dai posti pubblici. Tutto è scritto: adesso si proceda nei loro confronti allo stesso modo! Pulizia in Rai, SUBITO! Riempiamo di mail la Lega e la direzione della tv pubblica!

  9. gigi ragagnin says:

    abbozzi ritorna
    su e xo par la gorna
    fremente d’amor

  10. sandro Migotto says:

    Altre balle padane.
    E’ stato tutto un errore? come e’ che non si dimettono immediatamente in massa deputati, senatori, consiglieri regionali, sindaci etc.?

    Non ci crede neanche piu’ lui, il celebro leso, alle sue balle.

    Noi non dimentichiamo i traditori del Veneto. Ne sia pur certo.

  11. Franco says:

    D’accordo che è una battuta provocatoria, ma il solo pensiero mi fa rabbrividire. Al cialrone si dovebbe presentargli l’avvocato di Arras

  12. Albert says:

    Venga a Jesolo? si così lo prendiamo a calci.
    Piuttosto vada a cagare e si levi dai c…..

  13. ribbentropp says:

    Non pianga Marchi sulla sorte dei parlamentari leghisti o ex parlamentari…poraticamente tutti sono ormai sistemati benone come lei ben sa…alcuni con doppie pensioni in serbo…e tutto l’apparato è sistemato…pensi ad esempio a quelli piazzati in Rai…conduttori, direttori….magari sono pure ex parlamentari…Non pianga Marchi perchè quelli che hanno avuto davvero il bacio della donna ragano (come scrive lei) ,sono gli onesti come lei e i creduloni padani tutti….

  14. liugi says:

    A forza di sentire “al lupo al lupo” non credo più a quel che dice Bossi.

  15. Teresa (Upa) says:

    Speriamo di non vedere neppure dei collegati a Maroni o delle associazioni vicine a lui!!

  16. Lucafly says:

    Caro Marchi io penso che a Jesolo ci sarà molto da dire e da fare non certo perder altro tempo nel ricevere un grande COGLIONE ANZI IL PIù GRANDE COGLIONE POLITICO DEL NORD.
    AMEN

    • Aggiungerei. IL PIU’ GRANDE TRADITORE DEL NORD. SE I SUOI SERVETTI PENSANO DI PRENDERE PER IL CULO LA GENTE, HANNO PROPRIO SBAGLIATO A CAPIRLA. DOVREMMO PRENDERLI A CINGHIATE STI MERDONI PARLAMENTARI ROMANI.

      • barfly says:

        I suoi servetti dominano in lungo e in largo, carolei! Guardi in Rai che si fanno i cavoli loro alla nostra faccia! E noi paghiamo! Altro che presi per il culo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  17. Vittore Vantini says:

    Sarebbe bello averlo a Jesolo. Così potremmo fargli una …sabbiatura profonda.

    • Alberto Pento says:

      El toco riscrito mejo (se me fe la cortexia de canbiarlo, parké a gheo scrito màsa en presia e a ghe veo poco):

      Mi a credo ke nol sipia bon gnanca come scataron par stropar el buxo de na bote o el scargo de on seciaro.
      Sta scaja, scorsa, scatara omana saria mejo burala ente le scoàse e mandarghela xo a Napoli e da live en Olanda.

Leave a Comment