Bossi e il passato: Haider ucciso perché sosteneva la Padania

FONTE ORIGINALE: tv.ilfattoquotidiano.it   di Alessandro Madron

Sul palco della festa leghista di Brugherio (Monza) Umberto Bossi ha vestito nuovamente i panni della vittima sacrificale. Ha cercato il Senatùr di chetare gli animi dei fedelissimi, stemperando i toni dello scontro a distanza con Roberto Maroni e invitandoli alla calma e all’unità: “Maroni è il segretario e io sono il presidente, riconosco il voto del congresso, ma io la Lega non la lascerò mai perché ci credo”. Insomma, per Bossi la Lega deve continuare ad essere una ed unita, anche se il nuovo segretario non piace a tutti. E lo si è capito bene alla festa di Brugherio dove tutto parlava di Umberto Bossi e del suo mito, dai simboli (rigorosamente old-style) agli striscioni (tutti per il Capo). Non un riferimento a Maroni (tutt’al più evocato dalla platea come “Giuda” o “traditore”). Il discorso del Senatùr è stato seguito da un centinaio di militanti gaudenti e plaudenti, che hanno ascoltato l’ultima delle parabole bossiane, quella sulla misteriosa morte di Jörg Haider: “Ucciso perché sosteneva la Padania” da uno Stato mafioso, tanto che “pare che addirittura il Presidente della Repubblica sia sospettato”.

Per vedere il video clicca sotto:

202073

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

16 Comments

  1. Il Lucumone says:

    Non so esattamente la data (attorno al 1995), ma mi ricordo benissimo che Bossi negò qualsiasi incontro e qualsiasi accordo con Haider quando questi venne messo alla gogna dalla stampa per essere figlio di un funzionario del Terzo Reich e per aver loldato la politica economica e sociale di Hitler!
    Se l’età non mi beffa, Bossi negò anche di aver avuto un incontro col Governatore della Carinzia in qual di…se non erro proprio Jesolo, o comunque sulle sponde nordadriatiche !
    Per noi fu l’ennesima dimostrazione della inaffidabilità del “capo” ! Altro che l’ictus di dieci anni dopo!
    Sarebbe inoltre interessante approfondire la vicenda del villaggio turistico ad Umago e spiegare perchè l’attuale cassiere della Lega, non il vecchio Belsito, abbia a suo tempo versato circa 500.000.= euro ad una banca di Carinzia, nel procedimento per la bancarotta Ceit…
    Chi vuol sedersi a tavola con la Lega 2.0 mediti: Bossi non è cambiato dopo l’ictus: ha sempre mentito con la massima naturalezza, così come han fatto e continuano a fare coloro che furono prima i suoi sciacquini, poi i suoi monatti ed ora i suoi successori !

    • Unione Cisalpina says:

      ki riflette kapisce … anke Fedrico II è attento…
      spero ke gli indipendentisti si uniskano liberi dall’inganno lekka nodde …

  2. Federico II says:

    Infatti Bossi ha fatto parte di due governi Berlusconi, ma di Padania neppure l’ombra……era logico che una volta entrato a Roma si sarebbe comportato peggio dei partiti romani, visto e considerato che quando gli si era presentata la possibilità di aprire un varco al di la’ del Garigliano, con quelli che a Venezia nel 2000 definì gli illuminati federalisti del Sud, penso’ bene di allearsi con il Lombardo siciliano, evidentemente attratto dal cognome! Noblesse Oblige!

  3. migotto sandro says:

    Bossi dovrebbe domandarsi perche’ non hanno ucciso lui. La risposta e’ semplice… per venti anni ha garantito con le sue balle l’unita’ d’italia (aveva pure lo spallone, un Ministro degli Interni….). Quando morira’ gli faranno un monumento a Roma.

    Haider un grande uomo. Se il Veneto avesse un leader con meta’ delle capacita’ di questo grande, sarebbe gia’ libero da un pezzo.

  4. Pinco says:

    La lega non la lascia mai perchè altrimenti come fa a rubare in modo istituzionale?

  5. liugi says:

    Che vergogna… i politici italiani non hanno nemmeno il rispetto per i morti.

  6. Lorenzo Canepa says:

    ma va a cagaaaa bossi!

  7. Unione Cisalpina says:

    Haider ci ha provato … konsiderava il Boss alla stregua d’un’inaffidabile pressapokista ! …. kiedete ad Eva Koltz, kuanto lo stimasse … 😀

    • Gennaro says:

      Ed ora sappiamo pure che il truffatore padano e’ stato esaminato da Heider ed Eva Klotz. I due personaggi volevano constatare se il “chirurgo” di Gemonio avesse un DNA integralmente ariano. Nella commissione d’esami erano assenti Eichmann, Mengele(anche lui d’origine tirolese), Bormann ed Himmler. I peggiori criminali della storia dell’Umanita’. Sfortunatamente (per il “membro” dell’Unione Cisalpina) deceduti da tempo. Se fossero stati presenti anche loro, il ” membro” sarebbe stato felice di far parte della combriccola !

  8. nicola says:

    Lasciamo stare il povero Haider… e mandate a casa Bossi…..Come si fa a credere ancora in lui? ha dato speranze in passato,ma ora è solo un buffone…..

  9. gigi ragagnin says:

    parola di arabo mentitore …

Leave a Comment