Bossi al Fatto: “Mi spiace di non essere più segretario della Lega”

di REDAZIONE

E’ la prima intervista dopo parecchio tempo. Umberto Bossi ha parlato con il Fatto Quotidiano, il giornale di Padellaro e Travaglio, solitamente non il suo palcoscenico, e rivendica il suo ruolo di colui che ha fondato la Lega e che c’è sempre. Ammette che gli spiace molto di non essersi potuto candidare e di non essere più segretario, e dice che le decisioni le prenderanno insieme lui e Maroni (“siamo uguali”), cercando di dare segnali di unità della Lega. Ma sulla questione degli espulsi ribadisce che analizzerà posizione per posizione, mentre Maroni ieri ha ribadito che la competenza di Bossi sulla materia è partita solo dal 1 luglio, quindi per il passato non ha voce.

Clicca sotto per leggere l’intervista:

INTERVISTA A BOSSI

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment