Bossi, a cena con l’espulsa Rosi Mauro e con i “fedelissimi”

FONTE ORIGINALE: www.repubblica.it di Francesco Coco

Ha cambiato caffè: non più l’amato “Barocco”, ma il “Tre scalini”, dalla parte opposta di piazza Navona. La cornice è però rimasta la stessa, a pochi passi dal Senato. Così il presidente della Lega, Umberto Bossi, ha rimesso piede nella capitale, dopo mesi; soprattutto, dopo il frangente giudiziario e politico che è precipitato su di lui e sul partito.

Ieri sera sembrava di essere tornati indietro nel tempo: a un “Cerchio magico” in versione ridotta. Con lui al tavolo c’erano Rosi Mauro, vicepresidente del Senato, espulsa dalla Lega, e un paio di altri leghisti, tra cui la deputata Paola Goisis. C’era una storica collaboratrice di Bossi. E a pochi passi c’era Pier “Mosca” Moscagiuro, caposcorta della Mauro. La comitiva si è trattenuta fin verso la mezzanotte.

Alla domanda su una recente dichiarazione di Roberto Maroni (“Bossi non ha più poteri”), il Senatùr -attualmente deputato- ha fatto un gesto tra l’ironico e lo stizzito. E’ intervenuta la Goisis: “Bossi è l’unico capo che c’è”; e dietro la voce della Mauro: “Brava!”

Tutto come una volta: Bossi è arrivato e se ne è andato a bordo delle stesse auto di servizio e con gli stessi uomini di quando era ministro e segretario della Lega.

Per vedere il video vai su http://video.repubblica.it/politica

 

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

3 Comments

  1. Franco Fontana says:

    Credo che l’ex capo sia convinto che gli elettori che hanno mantenuto e mantengono in vita il Movimento Leghista, siano dei deficienti o persone incapaci di pensare, “”SE LO SCORDI E SI CONVINCA CHE PER LUI LA POLITICA E’ FINITA”” perciò si ritiri a godersi la sua lauta pensione ed altro, ringraziando di non andare a conoscere le padane galere.

  2. DOLFINI BRUNO says:

    Ed ecco verificarsi quanto dissi questa mattina :
    l’immaginario collettivo rimette Bossi in carreggiata.
    Ma…..comunque sia stata la politica degli ultimi 20 anni,la
    Lega Nord rappresenta un’evento unico ed impensabile in Italia (in quell’Italia che non c’è piu’) dalla Costituzione della Repubblica Italiana del 1948,cioè da piu’ di 40 anni.
    Mi pare che si sia anche verificato,sempre nell’immaginario collettivo,che il tal” Umberto Bossi” abbia visto il suo nome e cognome trasformarsi in Lega Nord.
    Col che voglio dire(e non so se mi spiego bene) che non è che sia Bossi la Lega ,ma è la Lega che è è diventata Bossi.In altre povere parole Umberto Bossi ha perso il suo nome e cognome ed ora,nell’immaginario collettivo,
    egli si chiama Lega Nord. Saluti Sinceri.

  3. gianna says:

    Rosiiiiiiii ritorna Rosi, eri meglio tu di queste finte madonnine come Bianchi Clerici e socie! Torna Rosi torna che queste amdano tuto in mona!

Leave a Comment