Borghezio: Monti governa l’Italia per conto del Bilderberg?

di TONTOLO

Sulla scorta delle ultime notizie provenienti dalla capitale, l’eurodeputato della Lega Nord Mario Borghezio ha emesso questo polemico comunicato stampa:

“Se alla cena e al summit segreto del Bilderberg a Roma interviene il Premier Monti e/o qualcuno dei suoi ministri, abbiamo il diritto di sapere!
Se vi partecipano direttori di giornali, importanti anchorman, manager pubblici che influenzano la politica, l’economia e la finanza, abbiamo diritto di sapere!
Se i temi in oggetto della riunione segreta a Roma riguardano, direttamente o indirettamente, il nostro Paese, abbiamo diritto di sapere!
Se, ancora una volta, tutto avverrà nell’ombra, con esclusione totale di ogni orecchio e sguardo indiscreto, in un’atmosfera orwelliana di assoluta e blindata segretezza, siamo di fronte alla più evidente fattispecie di partecipazione ai lavori di una società segreta che tutto lascia pensare essere pienamente individuata dalle norme di cui alla legge, tuttora vigente nel nostro Paese, contro le società segrete.
C’è un giudice non ‘dormiente’ alla Procura della Repubblica di Roma?

Presidente Monti, Lei è Presidente del Governo italiano in nome e per conto del Bilderberg?”.

Monti, caro Borghezio, mi sa che è l’uomo capace di incarnare tutti i poteri forti possibili e immaginabili.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

6 Comments

  1. Al says:

    È facilmente intuibile avendo un minimo di consapevolezza della storia e del funzionamento di una società, che comportamenti di questo genere non fanno che indebolire l’ordine pubblico e il rispetto delle persone per i principi fondamentali della civile convivenza espressi nelle leggi. Perchè sbattono in faccia a tutti, credenti e non credenti, la verità dell’evidenza: la legge vale soltanto per alcuni, non per altri. E mi sembra impossibile che organizzatori e partecipanti a questi convegni semi-segreti non si rendano conto del meccanismo perverso che alimentano, i cui effetti saranno una sempre crescente sfiducia nelle istituzioni, comportamenti delinquenziali ed anche gravemente criminali giustificati da profonda disillusione, ai quali le autorità non potranno che reagire con l’unico strumento a loro disposizione: la forza, l’invasione della sfera privata, il diniego delle più fodamentali libertà. Lo Stato si fida sempre meno del cittadino, il cittadino si fida sempre meno dello Stato, spirale discendente i cui esiti sono da chiunque prevedibili.

    Che tutto questo sia voluto?

  2. Jesse James says:

    tanto la gente è più interessata ai programmi della de filippi e alle idiozie di massa…

  3. andrea says:

    Borghezio le ha prese in svizzera, l’ultima volta che ha tentato di entrare mentre facevano la riunione del gruppo Bilderberg!
    Lo hanno tenuto in carcere 2 giorni, un euro deputato!

    • Dan says:

      Un euro deputato ovvero un politico trombato che in patria non varrebbe la pena neanche di prendere a schiaffi.
      Un tizio il cui unico scopo è riempire una stanza, dietro lauto compenso, onde far credere a noi altri che l’europa è una democrazia.
      Solo uno stupido può illudersi di contare qualcosa perchè euro deputato

  4. Dan says:

    Borghezio che per una volta nella sua vita fa il politico serio.

    I maya avevano ragione…

Leave a Comment