Borghezio a processo per razzismo: mi pento. Pronto a fare volontariato con chi assiste i rom

di CASSANDRAborghezio

“Essendo pentito per la sgradevolezza di questo fatto non intendo limitarmi a un impegno risarcitorio ma mi rendo disponibile nella mia citta’ a fare volontariato nei campi rom”: lo ha spiegato in aula l’europarlamentare della Lega Nord Mario Borghezio, imputato a Milano per discriminazione razziale e diffamazione aggravata per alcune frasi contro la comunità rom pronunciate nel 2013 nel corso della trasmissione ‘La zanzara’ su Radio24. La proposta verra’ valutata nei prossimi giorni dalle tre associazioni di rom parti civili nel processo.

Successivamente Borghezio con una nota ha precisato di avere dato la disponibilita’ ”ad attività di volontariato presso un’associazione storica torinese di tutela e assistenza al popolo rom presso la sede stessa e non presso i campi”.

 

Print Friendly, PDF & Email

3 Comments

  1. Insindacabile espressione di opinioni politiche nell’ esercizio di attività parlamentare. Tutti i parlamentari della Lega dovrebbero dichiarare la loro solidarietà all’ onorevole Borghezio.

  2. Anche questo la politica l’ha girata e rigirata per molti anni! Hanno avuto l’occasione di migliorare questo paese ma si sono persi per strada.

Rispondi a marco preioni Annulla risposta

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Chi ha firmato gli emendamenti ammazzasentenze per i "buoni" presidi lombardi

Articolo successivo

Il ministro Pinotti: nessun problema, riapriamo le caserme per i clandestini. Ma non dovevano venderle le caserme?