BONI: autonomia? Roma è padrona come prima

referendumDai social

di DAVIDE BONI – Riflessione: tutti i giorni allungano i tempi, di più ci raccontano che stanno per raggiungere l’accordo, di più che è questione di virgole, di più che la trattativa va avanti ed è vantaggiosa. Domanda: se il risultato per ottenere l’Autonomia (nemmeno quella vera, ma soltanto competenze, quindi ci sostituiamo a Roma, facendo i lavori, ma lasciandogli il residuo fiscale) farlocca, e in più dobbiamo aumentare le tasse, è meglio far tornare a casa la commissione trattante. Così  4 briciole gliele paghiamo come un cenone di capodanno. #Daestaovest #GrandeNord #PrimailNord. Svegliatevi e partiamo con la Macroregione. Zaia e Fontana tornare a casa, Roma è padrona come prima.

Print Friendly, PDF & Email

1 Comment

  1. Egregio Boni,
    la Lombardia ha oltre dieci milioni di abitanti ha ragione di avere una autonomia forte, per poi ottenere un Federalismo solidale,questo che diobbiamo raggiungere.
    Ferruccio Bracci

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

NEL MESE DI MARZO INVITO A PREGARE PER I CRISTIANI PERSEGUITATI

Articolo successivo

Grillo e 5Stelle: non è democrazia protestare in piazza. Chi si somiglia si piglia al governo