Bonanni: l’Italia si sta suicidando, è un manicomio. Sperem…

di TONTOLO

Leggete questa:

«Il Paese si sta suicidando, mentre gli altri si stanno riorganizzando», avverte il leader della Cisl, Raffaele Bonanni. «Non c’è nel Paese la consapevolezza dell’importanza di rilanciare asset che, nonostante la distruzione che avviene da tempo, fanno ancora dell’Italia uno dei paesi economicamente più importanti del mondo». In una realtà economica fondata sul manifatturiero «è da manicomio» non agire su questa leva: «La classe dirigente italiana è in questa follia per mancanza di coraggio», dice.

Aggiungo io che son Tontolo ma non tontolon: sperem che continuino così e non se ne parli più…

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

4 Comments

  1. Mister Libertarian says:

    Se i dipendenti privati italiani sono sfruttati come bestie dallo stato a causa del cuneo fiscale più alto d’Europa, è grazie all’azione dei sindacalisti come Bonanno, miserabili parassiti legati a filo doppio con la casta politica.

  2. FRANCO says:

    Costui ha il coraggio, lui che è uno degli artefici della situazione economica catastrofica del paese, di dare ricette. Da abrogare.

  3. sergio says:

    Non ho ancora sentito che un sindacalista si sia suicidato e in italia sembra ce ne siano 700 mila ! ?
    Se il numero fsse vero significa che 700 mila persone prendono uno stipendio senza produrre alcunché .
    Possibile non si sia ancora capito che sono diventati essi stessi degli sfruttatori ?
    Per avere contribuito alla distruzione dell’ italia spero si suicidino tutti !

  4. lory says:

    Bonnani vuole che il manifatturiero continui a sgobbare, cosi questi parassiti possono continuare a mangiare, poi siamo in’attesa che questo ottimo sindacalista ci inviti nella sua grande casa Romana acquistata a prezzo di favore dall’INPS.

Leave a Comment