Bmw: via al programma per assunzione di giovani spagnoli. Poi forse di italiani

di REDAZIONE

A partire dal prossimo settembre, la casa automobilistica tedesca Bmw avviera’ un programma pilota per l’assunzione di disoccupati spagnoli in Germania, che in futuro potrebbe riguardare anche giovani italiani. Lo rende noto il quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung di domani, secondo un’anticipazione, che cita la responsabile del personale Bmw, Milagros Caina-Andree. Per ora in Germania saranno chiamati 25 ragazzi spagnoli tra i 18 e i 25 anni. I giovani dovranno ”immergersi nella cultura tedesca, possibilmente vivendo anche presso famiglie di dipendenti Bmw e lavorare da noi nello sviluppo, nelle vendite, nel marketing o in altri settori”, ha spiegato Caina-Andree, spagnola trasferitasi con la famiglia in Germania all’eta’ di 4 anni. Se il programma pilota avra’ successo, in futuro potra’ essere offerta la stessa opportunita’ anche a giovani disoccupati italiani o greci, ha aggiunto Caina-Andree. ”La Germania ha bisogno di lavoratori specializzati – ha considerato la responsabile del personale -, gia’ oggi c’e’ una carenza di personale qualificato”.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Luca says:

    Loro importano ingegneri dagli altri paesi europei che portano con loro conoscenze e ricchezza; noi importiamo pezzenti dall’Africa che dobbiamo mantenere, sfamare e tenere a bada. Per non parlare di quando decidono di far fuori la gente a picconate.
    Complimentoni al governo italiano (non solo quello attuale, parlo in generale) per la sua grande capacità di gestire le politiche migratorie.

Leave a Comment