Bizzotto: il Veneto vuole andarsene da uno Stato allo sbando

di REDAZIONE

“L’onda popolare che è montata in questi mesi sulla questione dell’indipendenza del Veneto ha di fatto rotto un argine, politico e istituzionale, che soltanto i ciechi dei Palazzi Romani non vedono: il Veneto se ne sta andando dall’Italia, e difficilmente tornerà indietro. Perché non basterà certo un Renzi qualunque a far cambiare rotta ad un Popolo che non ne può davvero più di questo Stato completamente allo sbando”.

Lo dichiara l’europarlamentare della Lega Nord, Mara Bizzotto, che in questi anni ha portato più volte la questione del referendum per l’indipendenza del Veneto all’attenzione della Commissione UE e del suo Presidente Josè Manuel Barroso.

“I Veneti hanno il sacrosanto diritto di poter decidere, in modo libero e democratico, se staccarsi o meno da uno Statosanguisuga che ci sta massacrando e che ci ha sempre trattato da cittadini di serie B – continua l’eurodeputata Bizzotto – E’ finito il tempo dei rinvii: il Consiglio Regionale voti la Legge 342 per l’indizione del referendum per l’indipendenza del Veneto. Cosa farà Roma, manderà i carri armati a bloccare un referendum democratico?”.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

2 Comments

  1. Boanerghes says:

    AHHAHAHA….Ma se dal 1994 non sono riusciti nemmeno ad abolire il canone. La farsa poi, del federalismo fiscale !!!

    Ma cosa volete fare, non abbiamo più sovranità monetaria ne credibilità internazionale. Per decidere sui nostri confini, dobbiamo pure chiedere permesso a Bruxelles !!!

    E questi, mi vengono a parlare di uno stato veneto indipendente dentro all’Europa e con l’Euro….ma allora, siete proprio duri di comprendonio !!!

  2. marco svel says:

    ALLORA CARI LEGHISTI FUORI I FATTI

Leave a Comment