Bitonci: una nuova stretta sui contanti è follia. Saccomanni si dimetta

di REDAZIONE

«Un’ulteriore stretta sull’uso del contante sarebbe una follia e non darebbe alcun beneficio, se non alle banche. Costringere la gente a pagare con strumenti telematici è una violazione delle libertà individuali. Meno denaro in circolazione significa più denaro nelle casse degli istituti di credito, che hanno dato prova di utilizzarlo più per fare speculazioni, che per sostenere le piccole e medie imprese e quanti hanno necessità di credito. L’ipotesi ventilata da Saccomanni danneggerebbe quanti, come gli anziani, non hanno dimestichezza con le carte di credito e i bancomat. Non solo: condannerebbe per sempre chi, a causa di un fallimento o essendo stato protestato, non ha la possibilità di aprire un conto». Lo ha dichiarato Massimo Bitonci, presidente dei senatori della Lega Nord.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment