BIRMANIA, CELEBRA SE’ STESSA

Rangoon (Birmania) – (LaPresse/AP)

Il 4 gennaio, la Birmania ha festeggiato il 64esimo anniversario dell’indipendenza dal Regno Unito.

Il presidente Thein Sein ha tenuto per l’occasione il tradizionale discorso sull’unità nazionale, durante il quale ha affermato che la potente influenza di grandi Paesi minaccia la sovranità delle piccole nazioni.

Il governo civile di Sein ha introdotto una serie di riforme politiche ed economiche da quando è entrato in carica a marzo scorso.

Il presidente ha inoltre lavorato per migliorare le relazioni della Birmania con i Paesi occidentali per ottenere l’eliminazione delle sanzioni imposte a causa di repressioni e abusi dei diritti umani.

FONTE: http://www.lapresse.it/mondo/asia/birmania-celebra-64-anniversario-indipendenza-dal-regno-unito-1.106994

La Birmania è una delle nazioni più povere al mondo, perché nella storia recente ci sono stati ristagno economico, cattiva gestione e isolamento. Il prodotto interno lordo della Birmania cresce annualmente soltanto del 2.9% (il ritmo più basso della regione).

Dal 1948, dopo l’instaurazione del primo governo militare, il Primo Ministro U Nu tentò di fare della Birmania uno stato abbastanza ricco. Il colpo di stato nel 1962 fu seguito da uno schema economico socialista, un programma per far controllare allo stato tutte le aziende, con l’eccezione di quelle agricole.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment