Bersani: “Riduciamo la circolazione del contante. Senza obiezioni”!

di MATTEO CORSINI

Pier Luigi Bersani dà il meglio di sè durante i comizi. In uno ha detto: “Sul fisco o si va a Messa o si sta a casa e noi ci metteremo nella media della fedeltà fiscale europea. Per farlo è necessario ridurre del 25 per cento la circolazione del contante. E io non voglio più sentire obiezioni che riguardano la privacy, perché in Europa, ad esempio in Francia, il fisco ha accesso alle transazioni finanziarie”.

Dunque, secondo Bersani è necessario ridurre l’uso del contante, che già in Italia è proibito per pagamenti superiori a 999 euro. A suo parere la riduzione dovrebbe essere nell’ordine del 25 per cento, per facilitare la convergenza degli italiani alla “media della fedeltà fiscale europea”. A tale proposito, il segretario del Pd respinge preventivamente al mittente eventuali obiezioni sulla privacy che potrebbero essere avanzate da coloro che non vedono di buon occhio un ulteriore giro di vite sulla tracciabilità. Il problema è che, privacy o non privacy, se uno Stato sa tutto in merito ai beni di proprietà dei cittadini sui quali pretende di dettar legge, tali beni è come se fossero soggetti a un’opzione call americana senza scadenza e con strike price pari a zero, esercitabile dal ministero dell’Economia e delle finanze in qualsiasi momento. Opzione che vale esattamente quanto i beni sottostanti la stessa, ma che lo Stato ovviamente non ha pagato. In altri termini, la proprietà formale resterebbe ai cittadini, ma quella reale farebbe capo allo Stato, che potrebbe esercitare l’opzione totalmente o parzialmente a seconda del proprio capriccio. Una prospettiva che a me pare tutt’altro che rassicurante, e non occorre essere un evasore fiscale per pensarla in questo modo.

Ciò detto, non è necessario, ahimè, andare in Francia per trovare un fisco che “ha accesso alle transazioni finanziarie”, dato che gli intermediari finanziari sono anche in Italia obbligati a comunicare all’amministrazione finanziaria non solo i rapporti accesi presso di essi dalla clientela, ma anche i saldi iniziali, finali, le entrate e le uscite. In sostanza una rendicontazione completa di ogni rapporto.

Ovviamente l’Agenzia delle entrate assicura che i dati saranno utilizzati nel pieno rispetto della privacy. E se lo dice Befera, si possono proprio dormire sonni tranquilli…

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

14 Comments

  1. Miki says:

    Ah,su questo non c’è dubbio. Quando la sinistra arriva al potere direi che è fisiologico quanto detto nel titolo.

  2. Maurizio says:

    Ennesima scemenza detta da uno che è candidato alla presidenza del consiglio e non sa nemmeno le conseguenze di quello che dice.

  3. alessandro pironti says:

    Buon Giorno a Tutti,
    siamo manipolati e trattati come degli imbecilli , a questo punto era meglio tornare al Medioevo e Oltre , diventare effettivamente Schiavi ,ma senza rotture di palle e rischi .. Mandiamoli tutti a Casa!!!

  4. luca\S says:

    non ho mai capito tanto astio conto una cosa che funziona bene altrove.. tanto piu ora che la lombardia vuole trattenere il 75%, è bene che tutto sia pagato, e controllato, e che non ci sia evasione. o no ?

    in usa ad esempio puoi pagare dal caffè alla benzina anche nel piu pidocchioso dei posti con la carta di credito, in albergo non ti chiedono neanche i documenti. sicuramente ci sono aspetti negativi, ma l’aspetto positivo è che così NON c’e’ nero, non c’e’ il sommerso che c’e’ da noi, e chi evade il fisco va in galera.

    non ho capito mai perchè la lega, che poi di fatto era nel governo che ha creato Equitalia eh, ha una posizione … contraddittoria quando si parla di tasse

    per non parlare del canone rai.. stanno ancora a prendere le firme nel 2013, ma il referendum vInto nel 95, promosso anche dalla Lega, e passato col quorum, come mai non se lo ricorda piu nessuno? forse perche’ dovevano sistemare qualcuno in Rai, e sponsorizzare film storici, o meglio catastrofici al botteghino ?

    • alex says:

      guarda che in usa se hai voglia ti compri un’auto da 300.000 dollari in contanti e te la danno dopo 3 ore…stessa cosa in tutti i paesi del mondo.

      • luca\S says:

        in america non compri nulla IN NERO con 300 mila dollari senza rischiare la galera… non diciamo cose inesatte.

        e comunque non capisco l’avversità ne’ cosa ha intenzione di fare la Lega per l’evasione fiscale, parliamo di 70 miliardi l’anno eh. il 75 per cento ok, ma se ci fosse meno evasione anche la Lombardia sarebbe molto ma molto piu ricca. si o no?

        O ha ragione Berlusconi, condoni e tangenti? Credo di no. Quindi ci vogliono o no controlli, e meno contante?

        • Aquele Abraço says:

          Gli USA innanzitutto sono una federazione di stati, secondariamente puoi detrarre ogni minima spesa, la pressione fiscale non so se arriva al 25% del reddito dichiarato e se evadi (ma a queste condizioni, direi, giustamente) vai in galera.

  5. Borderline Keroro says:

    questo ce lo troviamo come prossimo premier. Ma dura minga.

  6. Luporobico says:

    Dalla parte del popolo?per fortuna….servi delle banche e dei poteri forti,burattini………

  7. anna says:

    Bersani vorrebbe farci credere che i veri evasori sono i cittadini disonesti e non le banche..come se spostare miliardi di denaro da un continente all’altro, evadendo il fisco, si effettui con valigine piene di monetine, e che per organizzare truffe e dissanguare banche e istituzioni siano necessari i pezzi di carta. Questo signore ci valuta più idioti di quanto noi siamo oppure se é lui in buona fede, allora dobbiamo davvero preoccuparci.

  8. Aquele Abraço says:

    Bersani è un bolscevico fuori di controllo e vuole controllare gli italiani per sapere anche cosa mangiano a cena, farà scappare tutti quelli che possono e gli investitori esteri si terranno ben lontani, altro che Alitalia a France Air!

  9. Unione Cisalpina says:

    … In altri termini, la proprietà formale resterebbe ai cittadini, ma quella reale farebbe capo allo Stato, che potrebbe esercitare l’opzione totalmente o parzialmente a seconda del proprio capriccio. Una prospettiva che a me pare tutt’altro che rassicurante, e non occorre essere un evasore fiscale per pensarla in questo modo. …

    vogliono kreare una società di zombi nella morale e robot nella vita sociale … avrebbero il kontrollo totale delle nostre vite, in ogni istante, anke nel nostro privato, intimo…
    è una bestialità… KOMBATTIAMOLA !

Leave a Comment