/

Bernardelli: la sceneggiata napoletana di Salvini e Di Maio, 70 giorni di campagna elettorale per accordo già deciso dopo il voto

di maio2di ROBERTO BERNARDELLI – Ci hanno tenuto ostaggio per 70 giorni, in una sceneggiata napoletana dove tutto era già stato deciso. Hanno fatto campagna elettorale per due mesi e mezzo, senza dare un governo al paese, per cannibalizzare le altre forze politiche sul campo. Hanno promesso il libro dei sogni, hanno fatto risalire lo spread, hanno preso in giro il Quirinale, gli elettori, perché tanto, Salvini e Di Maio, l’accordo lo avevano già sottoscritto senza tutto questo giro di consultazioni. Due venditrici allo sbaraglio, che fermano le infrastrutture, che vogliono azzerare il debito pubblico gratis, che promettono soldi a destra e a manca mentre ricalcano il più becero assistenzialismo meridionalista di tutti i tempi. La luna di miele prima o poi finisce, aspettiamo di vedere alla finestra questi due statisti dove ci porteranno. Di sicuro non sarà una legislatura lunga. Si accettano scommesse.

Print Friendly, PDF & Email

4 Comments

  1. Calma, calma, mettiamoli alla prova, fattibile ? Ma per favore. Chi volete prendere in giro ? Basta leggere il contratto di governo alla voce Riforme per verificare che si parla di un tiepido e generico Regionalismo, senza nessuna risorsa specifica alle autonomie locali. Questo sarà un Governo nemico della Padania e del Nord, è scritto fin nelle intenzioni. D’altronde Salvini è il più feroce persecutore dei Padani. Caro Bernardelli, invita i fan del centralista neo fascista, senatore calabrese Salvini a non infestare con le loro zozzerie romanocentriche questo sito, piccolo spazio di libertà. Grazie.

  2. Letto integralmente. Molto ambizioso ma fattibile.
    Se attuato in 5 anni l’italia sarà un altro paese. Le paure, i timori etc.. sono indice di poca voglia di cambiare. Si preferisce marcire poco alla volta che tentare la sortita che in battaglia il più delle volte riesce a far vincere i coraggiosi e i determinati.
    Il contratto è serio ed abbastanza dettagliato e riporta più di quanto possa immaginare coloro che non lo hanno letto. Questa è l’ultima occasione per cancellare decenni di mal governi, corruzioni, ruberie, malversazioni, ingiustizie e tanto per restare in tema segnaliamo il vergognoso comportamento di certo giudice e della banca nei confronti di SERGIO BRAMINI di Monza che oggi hanno sfrattato e sequestrato la sua casa abitativa senza ritegno anche se si poteva pagare ild ebito della banca entro 30 gg. solo se avesse ottenuto la proroga. Questa è la giustizia italiana. Lo stato non paga i debiti e non si accontenta, fa fallire il fornitore e lo sbatte in strada…………..lo schifo è immenso…………..fnfjgjrirowldmpwfknvlmaàm!!!!!!!!WSM

  3. SONO IN PROCINTO DI LEGGERE IL CONTRATTO DI GOVERNO.
    Dopo se del caso lo commenterò, altrimenti lo approverò in toto.
    W SAN MARCO 11

  4. Calma, calma……….
    Mettiamoli alla prova dei fatti. Come nessuno ha criticato il fatto che il debito pubblico è salito di ca. 200 miliardi da quando era salito sul colle il “bravo” Monti.. ed ora se ne sta andando il ” bravo” Gentiloni, con tutti gli altri in mezzo…cosa mai accadrà se avremo altri 65 miliardi di passivo quando con la flat tax si riuscirà veramente a far decollare il mercato interno e con esso il lavoro ??!…..
    Andare avanti come vuole l’U.E. e faceva il PD portano solo il paese al DEFAULT……e fare gli interessi di Francia e Germania in primis.
    Lasciamoli fare e solo dopo potremo criticarli o esaltarli se riusciranno nell’impresa.
    WSM

Rispondi a giancarlo Annulla risposta

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Nell'accordo con Di Maio, la Lega dice SI ai punti del referendum del 4 dicembre per cui aveva votato NO

Articolo successivo

Scuola, test Invalsi: il ministero della Fedeli scambia la battaglia di Anzio della seconda guerra mondiale con la battaglia di Azio di Antonio e Cleopatra