Bernardelli (Grande Nord): legge elettorale truffa per cittadini, ricorso alla Corte di Giustizia Europea

bernardelli

 

“La democrazia italiana è sotto quella del Burkina Faso. Noi siamo stati esclusi dal Senato perché mancavano 40 certificati elettorali dei sottoscrittori. Noi abbiamo fatto ricorso alla magistratura che ci ha detto che non è competente, abbiamo allora fatto ricorso alle Camere che ci hanno detto che non sono competenti; insomma nessuno è competente. In un Paese civile basterebbero le carte d’identità elettroniche per poter sottoscrivere le firme al partito”. Cosi oggi il Presidente di Grande Nord alla Camera dei Deputati ha denunciato la ricusazione di alcune candidature a Palazzo Madama per vizi di forma per cui la legge non prevede di fatto diritto d’impugnazione. Ragione per cui Grande Nord ha deciso di ricorrere presso la Corte di Giustizia Europea perché d’intervento quanto prima per modificare una legge che “viola i principi democratici”
#4marzo #votaGrandeNord #elezioni2018 #regionali #politiche
#Autonomiaefederalismo
#federalismonosovranismo

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=805323796322536&id=511448092376776

 

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

One Comment

  1. caterina says:

    l’Italia è una torre di Babele, una montagna di scatole vuote costituite dalle sue assurde burocrazie!
    peccato che ci costano anche una barca di soldi!

Leave a Comment