Berlusconi non molla e vuole candidarsi per le europee.

di REDAZIONE

Oggi, ha iniziato il suo portavoce Giovanni Toti con gli alti lai in difesa del suo padroncino. Poi, è arrivato il cavaliere. “Se sara’ possibile, saro’ felice di essere in campo nelle 5 circoscrizioni che sempre mi hanno dato tra i 600 ed i 700.000 voti ciascuna. Spero di poter avere velocemente una risposta dalla Corte europea”. Cosi’ Silvio Berlusconi al telefono a una iniziativa di Forza Italia a Montecatini, sull’ipotesi di una sua candidatura alle europee.

“Attendo la decisione del 10 aprile, e cioe’ di sapere se dovro’ andare in carcere, ai domiciliari o ai servizi sociali”, ha aggiunto parlando della decisione del Tribunale sorveglianza di Milano sulla sua condanna per il caso Mediaset. Per il presidente di Forza Italia quella dei servizi sociali e’ la soluzione “piu’ ridicola per una persona della mia eta’, una persona di stato, di sport e di impresa: e’ ridicolo, sia per me sia per l’Italia, riabilitarla attraverso l’assistenza sociale”.

Sul movimento di Grillo Berlusconi dice che “Circa la meta’ degli elettori 5 Stelle si sono dichiarati non affezionati, molti di loro delusi e qualcuno anche disgustato da coloro che Grillo ha mandato in Parlamento e da come si stanno comportando. Se opportunamente contattati e informati possono diventare consapevoli delle nostre idee, dei nostri valori e determinarsi a votare per noi”, sottolinea il Cavaliere.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Mama ke oror de omo!
    Cosa spetelo el diavolo a vegner torselo, a l’enferno el bruxaria come mile çentrali atomeghe!

Leave a Comment