Berlusconi: mi candido, avete bisogno di me. MA VAFFANCULO!!!

di REDAZIONE

“Mi candido.

Avete bisogno di me e nel momento del bisogno non posso esimermi dal prestare soccorso!”.

Questo il senso dell’apparizione di Silvio Berlusconi a Porta a Porta.

Tutto il resto che ha blaterato non ci può fregare di meno.

Ma dal ventre ci sale un urlo:

CAVALIERE, MA VAFFANCULO!

Print Friendly, PDF & Email

9 Comments

  1. Il guaio è che l’alternativa a Berlusconi sono tasse e patrimoniali varie pagate per andare a finanziare la Bundesbank e per mantenere il parassitismo stratificato che soffoca l’Italia. Berlusconi fa schifo, ma dall’altra parte è peggio. A meno che…a meno che non si decida di scendere in piazza. Ma questa volta non per urlare slogan e armati soltanto di striscioni di tela e cartone…Chiaro no?

  2. Una sola domanda :
    perchè mai ci dovremmo fidare ancora di lui?
    Su quali basi?
    Su quali fatti?

    Di programmi ne ha proposti tanti.
    Stringendo ha fatto poco o nulla, se non il contrario.

    Mi poteva star bene nel 1994.
    Meno bene nel 2001.
    Quasi per nulla nel 2008.
    Nulla oggi.

    Ma perchè lo spirito liberale, il buon senso libertario non vengono recepiti da alcun politico incisivo e carismatico?
    E’ disperante.
    La gente da sola fa fatica ad arrivarci , senza un catalizzatore.
    Le idee davvero liberali mancano di un moltiplicatore.
    Sembrò il berlusca circa 20 anni fa.
    Ma non è stato così.
    Noi tutti sappiamo di esser nel giusto.
    E’ la gente che non riesce a capire.
    Che forse ha paura del cambiamento.

    E’ incredibile che l’italia non abbia un decente partito liberale.
    Tutti i paesi hanno partiti liberali,più o meno decenti.
    Da noi neppure quelli.
    Da noi neppure l’ombra di un Ron Paul.

  3. Cosa dirà la brava Isabella in proposito? Bobbo, Bobbo, , non abbandoniamo il mio vero datore di lavoro! Che me frega del nord e dei leghisti, andiamocene a palazzo grazioli e ad arcore, che e’ pur sempre al nord no?

      • Me lo immagino.
        Una struttura ad alveare con un ascensore nel centro dove si posiziona il nano. Tra ascensore e stanze delle bone, ci sta un muro con un buco all’altezza dell’inguine del nano (circa 25 cm da terra),,,

  4. Vaffanculo a lui ? Vaffanculo a noi !
    Cosa abbiamo fatto fino adesso di concreto, di reale, per far sì che qualcuno avesse avuto anche solo il benchè minimo dubbio che forse non ci sarebbe servito il loro “disinteressato” aiuto ?

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

L'Italia verso la povertà, raddoppiano gli "affamati": 6,2 milioni

Articolo successivo

Il Cav "itaglione" è scatenato: se la Lega non si allea, la distruggo!