Berlusconi, il campione mondiale dei venditori di fumo

di CLAUDIO ROMITI

Di questo passo Silvio Berlusconi verrà ricordato come il Vanna Marchi della politica italiota. Accortosi che pure il sinistro Vendola si stava stracciando le vesti contro l’ignominiosa Imu, il Cavaliere ha rilanciato la posta promettendo addirittura, dopo aver cancellato l’imposta, di restituire le somme incassate dall’erario nel 2012. Un colpo da maestro che, considerando che mancano circa tre settimane al redde rationem delle urne, fa presagire altri scoppiettanti giochi di prestigio, soprattutto a ridosso del fatidico 24 febbraio. Se tanto mi dà tanto, c’è da aspettarsi una vera rivoluzione delle frottole da parte del leader indiscusso di un liberalismo surreale che, pur aumentando la spesa pubblica di oltre 200 miliardi negli ultimi suoi otto anni di governo, presupponeva di non mettere mai le mani nelle tasche degli italiani. Eppure se la spesa aumenta nel modo vertiginoso che conosciamo qualche tasca bisognerà pur saccheggiarla, sebbene lo si faccia con tutta la destrezza possibile.

In questo caso l’abilità, degna del miglior gioco delle tre carte, consiste nell’aumentare il prelievo con qualunque mezzo occulto, oppure usare il deficit , le partite di giro sempre in perdita e il trucco di posticipare alcune uscite nelle voci di bilancio per continuare ad illudere i gonzi e i creduloni. Resta il fatto incontrovertibile, certificato dai numeri, che a partire dalla sua prima discesa in campo del 1994 i governi presieduti da Berlusconi hanno portato avanti, in termini di spesa e fiscalità, l’esatto contrario di ciò che  si prometteva in campagna elettorale.  Ma ora, promette il campione mondiale dei venditori di fumo, si farà sul serio. Al primo Consiglio dei ministri dell’ennesimo governo patacca si potrà raddoppiare d’un colpo la ricchezza del Paese e senza colpo ferire.

Tutto ciò mi fa venire in mente una vecchia barzelletta russa in voga negli anni ’50. Preoccupati dall’imminente visita di un ispettore mandato dal Comitato centrale sovietico, i membri di un kolchoz si affidarono all’abilità oratoria del loro presidente. Giunto in loco, l’ispettore chiese al presidente di questa fattoria collettiva quante patate avessero prodotto nell’ultimo anno. Quest’ultimo, ben conscio che i silos erano praticamente vuoti, cominciò a tergiversare, dicendo che il raccolto era stato a dir poco straordinario. Tuttavia, alle insistenze del burocrate centrale, il quale voleva un numero, il presidente rispose che se si fossero poggiate le patate una sull’altra, si sarebbe potuto raggiungere una altezza inverosimile, fino a Dio. “Ma compagno presidente -intervenne aspramente l’ispettore- non sai che l’ultimo congresso del partito ha decretato che Dio non esiste?!”. “Certo, ma nemmeno le patate”-concluse amaramente l’abile oratore kolchosiano.

Ebbene, in questo momento storico l’Imu e le altre tasse prese di mira dalle mirabolanti promesse del Cavaliere corrispondono esattamente alle patate di questo gustoso racconto. Il loro reale abbattimento semplicemente non esiste.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

16 Comments

  1. Modena Libera says:

    Il nano contacazzate, dovrebbe spiegare perché le varie carfagna, santanchè, minetti ed altro pattume del genere, non li mette con ruoli operativi nei cda delle sue aziende, se sono state scelte per meritocrazia, e non per certe prestazioni fuori orario…
    Ducato di Modena

  2. Bianucci says:

    No il campione è Salvini che ha detto che vuole abolire il canone Rai!!! Sono 20 anni che lo dicono e nel frattempo hanno nesso a spese del pubblico diversi tesserati lega a fare conduttori e direttori!!! E poi sulla cultura si fa battere pure dalla borlotti!!!

  3. miki says:

    Berlusconi lo conosciamo…..venditore di balle….che ha fatto fortuna con Craxi, De Mita, e….i siciliani alla Dell’Utri,….ma quello che fa schifo vedere Maroni e la sua Leggga Noddd, scondinzolare dietro a BerlusKaiser….che miseri…hanno distrutto tutti gli ideali del federalismo e dell’autonomismo…terra bruciata, grazie a loro la gente accomuna federalismo e autonomia a TASSE+TASSE+TASSE….sono dei traditori della Padania…

  4. mac says:

    Per quanto stufo di Berlusconi, mi permetto di ricordare che la volta scorsa l’IMU prima casa è stata tolta. Poi (prendo spunto da altri siti) visto che il gettito di 4 miliardi equivale ai soldi buttati per NON salvare MPS, se il prossimo anno non salviamo MPS possiamo anche non pagare l’IMU prima casa. infine, i 4 miliardi di IMU a che percentuale della spesa pubblica italiana equivalgono? 0.5%? meno? Penso debbano tagliare le spese molto più dell’equivalente dell’IMU.. si può vivere senza IMU, come abbiam sempre fatto. Se solo qualche altra forza politica lo proponesse…

    Detto questo, ci son migliaia di motivi validi per non votare b o il pdl, ma questo attacco da ogni direzione sulla restituzione dell’IMU mi sembra esagerato.

  5. luna says:

    Un venditore di pentole bucate,
    la sua kermesse televisiva ieri sera è stata disastrosa.
    Faticava a dire le cose, si contraddiva, sbagliava le cifre,
    Ieri per la prima volta si è visto il suo declino nell’unica cosa che sa fare meglio sparare cazzate.
    Ieri anche i suoi fans più accaniti si sono vergognati, aveva bisogno di un bicchiere d’acqua, il viso era bianco cereo , sembrava un cadavere,alla fine non sapeva più cosa rispondere o dire riguardo la copertura dei soldi dell’imu e del condono tombale..

  6. drago says:

    Il pifferaio magico mi ha fatto pena ieri sera a Ballarò,faticava pure a parlare, aveva la bava bianca ai lati della bocca, ha balbettato ed ha avuto incertezze incalzato da domande precise di Floris.
    Come mai i suoi giornali oggi non hanno parlato della sua kermesse televisiva di ieri sera ? Da Santoro i titoli erano stati trionfalistici. Oggi i suoi giornali hanno fatto scena muta. Non c’è stato un titolo come avevano fatto quando era andato ospite da Santoro?
    Ve lo dico io perchè:
    è stato penoso, si è impappinato e contraddetto, ha fatto proprio una pessima figura..la figura di un pugile suonato
    ieri ha perso dei puntisecondo me.
    In quanto a Floris ha dato una lezione di giornalismo a tutti i suoi colleghi e lo ha fatto sempre con il sorrisetto inculandolo….

  7. ivana says:

    elio elio,
    ha ragione.
    Basta attaccare Berlusconi, il pirellone deve andare a Maroni e no ai komunisti.

  8. Giovanni S. says:

    Questo imbroglione lombardo, deriso in tutto il Mondo, pregiudicato in attesa di giudizio finale, sta saccheggiando l’Italia grazie al sostegno datogli ,prima, dall’altro disonesto lombardo, “elettromedico” ladro pregiudicato (Umberto da Gemonio) ; ed ora dall’azzannapolpacci pregiudicato amico del camorrista Cosentino, del mafioso Dell’Utri, della prostituta-minorenne-extracomunitaria-ladra Ruby , per i quali ha votato e fatto votare dall’intero “onestissimo” Partito di razza padano-celtica. Grazie a questi esemplari “nordici” , il debito pubblico ha superato il 120% ; sono state varate leggi che hanno contribuito a distruggere la giustizia in Italia ,una “riforma elettorale” – scritta da un geniale dentista lombardo- che ha eliminato il consenso popolare e sono stati eletti in Parlamento plotoni di pregiudicati e prostitute. Eh si..è il Nord che salva l’Italia..

  9. Mauro Cella says:

    Anni fa Berlusconi, in un’intervista alla stampa estera, si autodefinì (perdonate la blasfemia ma sono le sue esatte parole) “Il Gesù Cristo della politica, che soffre e si sacrifica per tutti”.
    Evidentemente il potere e l’età oramai gli devono avere dato alla testa, poiché ritiene di potere imitare Gesù anche nell’esecuzione di incredibili miracoli. Dopo la restituzione dell’IMU (su cui tornerò a breve) sarà il turno della moltiplicazione dei pani e dei pesci, della guarigione degli storpi e della passeggiata sul Lago di Tiberiade. Tutto in diretta televisiva e circondato dai suoi discepoli più fidati: Bossi, Santaché, Brambilla, Alfano… La resurrezione dei morti, invece, avverrà nel corso del Primo Consiglio dei Ministri, ove sorgeranno dai morti personaggi che tutti ritenevamo oramai passati a miglior vita (politicamente parlando): Lunardi, Tremonti, Scaloja, La Russa (padre e figli)…

    In questi giorni uno dei discepoli, Umberto Bossi, è impegnato a predicare la buona novella in comizi politici su e giù per la Lombardia. Il suo punto di forza è promettere ai devoti, come premio in cambio del voto, il miracolo della restituzione dell’IMU 2012.
    Ma che forma prenderà questo miracolo? Coloro che hanno assitito alle prove del miracolo a telecamere spente, vociferano di un incredibile evento: anziché denaro contante gli italiani riceveranno titoli di Stato, probabilmente accompagnati da una foto ritoccata del Profeta da appendere sopra il letto e a cui indirizzare devote preghiere ogni sera.
    Un vero miracolo italiano!

  10. Mirco says:

    E adesso Bersani che va a braccetto con Monti, due persone che si sono dimostrate estremamente volubili agli occhi dei Cittadini Italiani e non solo. Come è possibile credere ad una coalizione che si promette di infliggere al popolo più tasse e più controlli sottraendoci libertà, privacy e lavoro: loro vogliono mantenere il finanziamento pubblico ai partiti, mentre l’intero popolo Italiano lo aveva eliminato nel refrendum del 1993 e continua tutt’oggi a volerlo abolire; il popolo italiano vuole dimezzare il numero dei parlamentari, mentre Bersani ha estromesso anche Renzi per avere avuto queste idee (considerate più di destra); l’IMU che personalmente la considero la tassa più ingiusta da applicare nel nostro paese. Ogni Paese ha i suoi “usi e costumi” e questo voler rendere tutti i paesi europei uguali, quando in realtà non lo sono, lo trovo profondamente ingiusto e intollerabile. Quando sento politici di sinistra che affermano che la tassa dell’imu la mettono la maggior parte dei paesi nel mondo, la trovo una giustificazione senza senso, in quanto è altrettanto vero che quelle stesse popolazioni non hanno un numero elevato di case di proprietà come noi italiani. Sembra che la sinistra voglia renderci uguali agli altri paesi solo nel momento in cui vuole imporre nuove tasse per alimentare spese statali totalmente sproporzionate e fuori controllo, invece di tagliare e ridurre la pressione fiscale nelle imprese e nelle famiglie. COME SI FA’ A VOTARE A SINISTRA, MA NELLO STESSO TEMPO, COME SI FA’ A DARE CREDIBILITA’ ALLA DESTRA?

  11. marco says:

    francamente mi domando chi creda ancora a questo personaggio che ormai è l’ombra di se stesso, anche se ho sentito per radio persone che ancora credono nelle sue panzane, alla faccia di 20 anni di balle e immobilismo totale.

  12. Carmine says:

    Il venditore ha detto anche che per lui certe persone non potrebbero lavorare nelle sue aziende, io personalmente
    mi vergognerei e non accetterei mai , a costo di morire di fame,di lavorare per un individuo del genere.
    Rispettando la sua età gli proporrei una sfida,
    invece di vivere con il sudore altrui, mettiamoci su un pezzo di terra e con il proprio sudore vediamo chi è in grado di ESSERE VERAMENTE DEGNO DI MERITARSI L’APPELLATIVO DI “UOMO”, e sopratutto chi è capace di sopravvivere.
    Carissimo venditore si può tenere le sue sporche aziende
    e i suoi miseri servitori che meno male come lei sono ad una certa distanza ( anni luce ), fortunatamente, da me.

  13. elio elio says:

    Basta attacchi al CAPO basta, basta, questo è un sito dove si deve appoggiare Silvio che sta facendo il bene della Lega e dei suoi famigli! Basta kommunist

  14. pallino says:

    Ieri sera, ho visto Ballarò su Rai Tre nella seconda parte della trasmissione c’era ospite Berlusconi.da solo.
    Il conduttore Floris ha posto delle domande al cavaliere e per la prima volta (se avete occasione di rivedere la trasmissione) si sono visti tutte le crepe dei suoi proclami nelle risposte che ha tentato di dare al conduttore che lo ha incalzato in maniera elegante e lo ha messo in enorme difficoltà su dove reperire i soldi di copertura dei suoi fantascientifici proclami sull’abolizione Imu e sul condono tombale..
    Si sono visti il peso dei suoi anni , il linguaggio impastato confusione ed ‘estrema difficoltà, contraddizioni clamorose un secondo dopo l’altro nelle risposte,è stata la prima volta che come venditore non ha fatto una bella figura …anzi.
    Che pena, che tristezza, che squallore…
    Se vince anche stavolta…… che posso dire…?
    Italiani andatevi ad ammazzare..perchè non meritate un cazzo.
    .

Leave a Comment