Benedizioni a scuola, nuovo braccio di ferro. Il Consiglio di Stato vuole vederci chiaro

S.Giulia-e-la-Croce-di-Desiderio-BresciaIl presidente della 6/a sezione del consiglio di Stato ha accolto la sospensiva, richiesta dal Ministero della Pubblica istruzione, degli effetti della decisione del Tar dell’Emilia-Romagna che un mese fa aveva annullato la delibera con cui un consiglio d’istituto di Bologna aveva autorizzato le benedizioni a scuola. Lo rendono noto il comitato ‘Scuola e costituzione’ e alcuni insegnanti e genitori che avevano fatto ricorso un anno fa contro le benedizioni.
L’udienza nel merito è stata fissata per il 28 aprile. Il ricorso al Consiglio di Stato era stato presentato dal ministero e dalla scuola, l’istituto comprensivo 20, attraverso l’avvocatura generale dello Stato, e chiedeva l’annullamento della sentenza del Tar, previa sospensiva. “Non conosciamo la motivazione del decreto – dicono genitori, insegnanti e comitato -. Ma il provvedimento risulta incomprensibile, non essendovi in questo caso nulla da sospendere, se non il valore e l’autorevolezza di precedente giurisprudenziale della decisione del TAR”.

Print Friendly

Articoli Recenti

1 Commento

  1. luigi bandiera says:

    Lo stato komunista (e di dx e di sx e di cnt) non puo’ permettere che una religione prevalga sulle altre di cui lui stesso ne e’ scrigno: la Rossa deve dominare le altre. FURBESCAMENTE parlando.
    Tutto furbo in questo stato… infatti proliferano i furbi che si radunano in koske o coops… o asso. Gia’, nella manica..?
    E le corti..??
    Beh, agiscono come agiva la santa inquisizione per cui: NON E’ MAI MORTA..!
    Vedete cari uomini e donne, se non leggiamo e bene i principi mai capiremo in che mondo siamo.
    Lo so, fanno di tutto per confonderci… si sono inventati per fino le commissioni e su questo e su quello per non dare le colpe ai veri colpevoli.
    Il LABIRINTO istituzionale e’ tale da mettere in scacco perfino ULISSE detto l’ASTUTO..!!
    Battere Ulisse vuol dire, forse, battere il NESSUNO..?
    Non e’ che, invece, si vuole battere davvero il NESSUNO dato che gli uomini e le donne ingabbiati nello stato sono come dei tanti NESSUNO..???
    E quindi, batti Ulisse (il furbo) o batti il Nessuno (nel sonno perennemente) l’uguale e’ senz’altro sempre lo stesso..??
    E’ come dire: 1×0 = a… (Ulisse x Nessuno = a ZERO. Salvo..? Capirla per lo meno…).
    Purtroppo la MALATTIA che ha colpito l’intellighenzia nostrana ed occidentale e’ “sconosciuta” e quindi e’ davvero impossibile combatterla per far guarire sto kax di andazzo che ha sempre piu’ il piano inclinato: come i “TIR” che scaricano la ghiaia.
    BARATRO MOLTO VICINO secondo me.
    .
    Ripeto per i piu’ distratti: lo stato italiano e’ komunista e di DX e di SX e di CNT.
    Si e’ fatto la carta piu’ bella del mondo a suo uso e consumo e non a pro loco: ad personam si potrebbe ben dire… diciamo così da bravi eretici no?
    Tutto e’ eretico se non sei li’ allineato e coperto: serenissimi in galera docet..!
    .
    Tuttavia, se noi siamo in un gommone li’ in mezzo al Pacifico possiamo dire di essere in un gommone di nome e cognome italia o germania o finlandia o e ecc.?
    Beh, a prima vista uno potrebbe dire che siamo dei GOMMONAUTI.
    Che alcuni parlano una lingua e altri un’altra; che alcuni vestono cosi’ alla mediterronica maniera e altri alla europeanonica di maniera… e cosi’ fino alla fine del censimento.
    .
    “Lo so, fa piangere quanto vado a dire, ma serve dirlo per almeno poi farvi ridere della nostra strana situazione o disperazione”.
    .
    Riprendendo, sara’ solo un drappo’ a dire che siamo tutti della stessa nazione e stato..??
    Se cosi’ fosse mettiamo il LION de San Marco e cosi’ tutto d’un tratto saremmo SERENISSIMI..!
    Beh, piu’ o meno hanno fatto cosi’ e il napolion e i trikoloriti detti anche partigiani.
    .
    Il brutto di tutta sta kax di faccenda l’e’ che l’intellighenzia trikolorita segue come fanno i pulcini d’oca l’ombra che si muove. Che vada a SX o che vada a DX o che rimanga al CNT per i pulcini d’oca fa lo stesso.
    E detto cio’ vi ho presentato i cittadini talibani, uni e indivisibili dalle ombre d’oche.
    Cosa dovra’ capitare mai per liberarci da questo INCANTESIMO..??
    Salam e sim sala bim…

Lascia un Commento