Befera: non dormo di notte se colpisco gli imprenditori sani!!!

di TONTOLO

Non potevo credere ai miei occhi quando ho letto questo lancio di agenzia: “Il problema vero, che non mi fa dormire, e’ individuare gli evasori e lasciare in pace gli imprenditori sani”. Lo ha dichiarato il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, durante un’audizione in commissione Finanze della Camera. Befera ha spiegato che sono stati messi a punto “strumenti per la selezione esatta del rischio, fino a qualche anno fa aleatoria”.

A parte che dovrebbe  restare sveglio 365 giorni all’anno, la realtà è che questo dormirebbe comunque, dall’alto del suo mezzo milione e più di stipendio annuo, il doppo del presidente Obama!

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

9 Comments

  1. Albert1 says:

    Esistono dei burocrati sani?

  2. P says:

    Perché no si inventano l’Agenzia delle spese? Così gli tagliano lo stipendio. Altro che agenzia delle entrate.

  3. Barbara says:

    Il vero problema è che ha paura che lo vadano a prendere …per questo non dorme…

  4. Omar says:

    In un paese serio, con gli imprenditori coi controcoglioni…..si Befera non dormirebbe la notte….anzi…avrebbe gia’ lasciato questo lavoro e forse questa terra 😉

  5. Crisvi says:

    Ma vai a quel Paese, Befera………

    Quando mai hai stretto per pura solidarietà la mano a una di quelle vedove, con i mariti suicidatisi per le troppe tasse ????

    La cosa più offensiva è la falsità ipocrita di certi boiardi di Stato !!!

  6. Alessandro Trametti says:

    Questo fà lo scemo per non andare in guerra.

  7. Dan says:

    Il problema vero è che gli imprenditori non si sono ancora decisi di andarlo a cercare

  8. Albert1 says:

    Traduzione: “‘no culo cussì vi facimmo”

  9. pippogigi says:

    “Il problema vero, che non mi fa dormire, e’ individuare gli evasori e lasciare in pace gli imprenditori sani”

    Il problema non lo ha risolto, anzi lo ha peggiorato per ben noti motivi di cassa statali, Il risultato è che lui non dorme e neppure gli italiani che lavorano.
    Mandiamolo in pensione a contare le pecorelle..

Leave a Comment