Basta con socialismo e capitalismo. Lo scontro oggi è un altro

di GIACOMO CONSALEZ

Vorrei brevemente soffermarmi su di un commento a firma Bobby Joe comparso sul sito http://mises.org: “The BankSters don’t live within a Free Market System. They are protected by State Monopolized Money and a web of protection, and ultimately the Central Bank. It is quite a sweet deal they have orchestrated. Markets still exist and work, but in no way should you mistake our current system as Free Market Capitalism. Legal Coercion is massively involved in the West.”

Traduzione: “I criminali delle banche non vivono all’interno di un sistema di libero mercato. Sono tutelati da una moneta che è monopolio statale e da una rete di protezione [fornita dal contribuente rapinato dallo Stato, NdR], e in ultima analisi dalla Banca Centrale. Sono riusciti a orchestrare un ben dolce stratagemma. I mercati esistono ancora, ma per nessuna ragione dovreste scambiare il nostro sistema corrente con il Capitalismo basato sul Libero Mercato. La coercizione legale è in pieno spolvero nei paesi occidentali.”

Noi tutti che usiamo ancora disgraziatamente le categorie di pensiero ereditate dal secolo più triste della storia, il Novecento (socialismo, capitalismo, destra, sinistra) ci siamo mai fermati un istante a riflettere su questo? Personalmente cestinerei sia la parola “capitalismo” che la parola “socialismo” — entrambi esperimenti largamente falliti. Parlerei dello scontro tra centralismo/statalismo da una parte e federalismo/libero mercato dall’altra. La differenza è che mentre centralismo e statalismo sono in perfetta armonia l’uno con l’altro, e mutuamente funzionali, federalismo* e libero scambio sono in un rapporto più dinamico, con la struttura federale di governo e la sovranità dei cittadini a fungere da bilanciamento alle dinamiche del libero scambio. Libero scambio è anche costruire una raffineria di petrolio in un quartiere residenziale, che scarica fumi sulle case e liquami tossici nella falda acquifera. Federalismo e sovranità dei cittadini, in questo caso, vuol dire “te lo puoi scordare”.

*Ricordo ai più tenaci che federalismo non vuol dire “restiamo attaccati all’italia”. Per una panoramica riassuntiva e parziale di cosa sia legittimo intendersi con la parola federalismo, rinvio a questo link, che invito a leggere.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

5 Comments

  1. gigi ragagnin says:

    Haider voleva la Padagna (che abbozzi non voleva). per questo, dice abbozz,i lo hanno fatto fuori.
    è forse più probabile che lo abbiano ucciso perchè bisessuale ?

    • sandro Migotto says:

      haider non voleva proprio un bel niente. Veniva e parlava solo nel Nord est. Ed il Bossi, parlando di Haider, lo citava come “quell’austriaco che viene in vacanza in Veneto.”
      l’ultima tua frase non la commento neanche.

  2. Joy says:

    “Libero scambio è anche costruire una raffineria di petrolio in un quartiere residenziale, che scarica fumi sulle case e liquami tossici nella falda acquifera. Federalismo e sovranità dei cittadini, in questo caso, vuol dire “te lo puoi scordare”.” Eh?In quel casop non c’è libero scambio,ma coercizione ,in quanto si violano le proprietà della gente e si daneggia la LORO salute in modo coercitivo…

  3. sandro Migotto says:

    Vorrei solo riportare due frasi dette da Joerg Haider, morto in strane circostanze..

    “per me non c’e’ differenza tra Destra e Sinistra, io faccio differenza tra verita’ e menzogna”

    “quello che abbiamo bisogno e’ la protezione dai prodotti rovinosi, in verita’ le banche sono una mafia gigantesca ed hanno avvelenato il mondo con questi prodotti”.

    Profeta?

Leave a Comment