Bassano del Grappa, in migliaia in marcia per l’indipendenza del Veneto

di REDAZIONE

Grande manifestazione oggi a Bassano del Grappa. Una marcia silenziosa per chiedere il Referendum sull’Indipendenza del Veneto, organizzata dal Comitato “Il Veneto Decida” e sostenuta dall’associazione “Veneto Nostro – Raixe Venete”.

L’appuntamento con questa marcia, che ha visto radunarsi nella città di San Bassiano migliaia di persone, ha preso il via da Viale delle Fosse, nei pressi della statua del Generale Giardino, alle ore 14.00.

All’unisono, gli aderenti: “Anche oggi giornata emozionante. Migliaia a Bassano per l’Indipendenza! Quei cartelli sono alcuni dei quasi 150 Comuni che chiedono il referendum. E per ogni cartello c’è un Sindaco coraggioso che si unisce ai suoi concittadini per l’indipendenza. Grande giornata di festa, e gli abitanti di Bassano si univano al corteo festante! Hanno partecipato tutti i movimenti indipendentisti, divisi, ma uniti per il Veneto! WSM”.

IMMAGINI

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

15 Comments

  1. 2.400 o 2.700…se erano 1000 per me sono tantissimi…Bravi e Basta. Stefano Colussi (Fronte Friuli Indipendente)

  2. santacruz says:

    otto…

  3. luca says:

    4 gatti….

  4. Ne sono veramente lieto, mi pare che sia stata un’ottima manifestazione.

  5. Tito Livio says:

    La lega nord che fa gli interessi del Veneto dov’era?

  6. Dixem ke no gh’era tuti i movimenti endependentisti e gnanca tuti i partiti endependentisti e gnanca tute le asoçasion endependentiste.
    1) Par somexo no ghe jera Plebiscito 2013 ke lè fato da ki ke par primi li gheva promoso sto Referendo Farsa.
    2) El comitato “Veneto Decide o Decida” no lè forma da movimenti ma da i cai de li tre partiti “endependentisti”: Endependensa Veneta, Veneto Stato e Liga Veneta Republica (tuti partidi personali) ke ente sta manera li se fa propaganda poledega/partetega par le proseme elesion … a cu se ga xontà la Lega co li so sinaghi e col Warnador del Veneto Xaia.
    Me despiaxe ke Raixe Venete ghe gapie dà el sostegno a sta manefestasion de poledeganti par on Referendo Farsa ma ke no li fa purpio gnente de bon par la nostra xente ke la patise l’opresion e el sfrutamento de li taliani e del Stado Talian.
    Ste manifestasion anca se le par conpatar na parte de i veneti le xe lomè fumare nere, operasion de maja nera ke xenera iluxion/eluxion e no le canvia de na virgola la realtà.
    La Rexon del Veneto no la pol endir [b]Referendo Consoultivi[/b] de sto tipo (tanto manco o manco ke manco “[b]veri referendo par l’endependensa[/b]”) … parké la posa farlo cognaria canviar l’ordenamento del Stado Talian a Roma.
    Prasiò lè on sprèco de enerxie venete ke le podaria easar doparà par robe pì bone e sensà par el povolo veneto.
    El Consejo Rexonal del Veneto nol pol endir gnaon referendo de sto xenare.
    Basta turlupinar la nostra xente, basta darghe osi finti da ciuciàr!

    Se coalkedn el vol parlarghine e descutarne el pol farlo anca kive:
    http://www.filarveneto.eu/forum/viewtopic.php?f=22&t=22

  7. Vale says:

    Indipendenza Veneta è la forza motrice e propositrice che ha portato migliaia di persone alla manifestazione , i Veneti devono vincere la loro battaglia in Veneto e sempre più persone se ne stanno rendendo conto
    Ringrazio tutti quelli che si sono spesi per la manifestazione , Bassano è il mio paese natio e vederlo invaso da San Marco mi ha fatto emozionare oltre misura

  8. Mattia says:

    Libertà!!!

  9. gianni says:

    fin che i consiglieri in regione se ne frega … ciapè fredo per gnente…

    • Dino says:

      Fin che ghe xé quei come ti che stà al caldo a scrivar monàe su internet penso ben che ghe ne xé anca tanti che se ne frega…..

  10. Giovanni Romanin says:

    Il numero di manifestanti presenti era tra i 2.400 e i 2.700.

    Grande giornata, tanti partiti e tanti amministratori e politici (la maggior parte della Lega Nord) presenti, ma una sola bandiera: il leone di San Marco.

    Un sentito ringraziamento agli amici dell’Insubria e della Camunia che hanno presenziato alla manifestazione nonostante la distanza ed il disagio (Bassano non è toccata da autostrade).

    E’ un vero peccato che la Lega Nord con la sua poderosa organizzazione non partecipi ufficialmente a questi eventi. Se abbracciasse questa causa invece di perdersi in beghe e lotte di potere interne potrebbe tornare ad essere forte. Invece così è destinata a sparire presto disperdendo un patrimonio di risorse: militanti, sezioni, organizzazione, amministratori eletti, ecc..

Leave a Comment