Bandiere catalane alla finale di Champions: la Uefa gendarme di Bruxelles fa la multa!

di CASSANDRAcatalogna2

L’eccessiva presenza di bandiere indipendentiste della Catalogna a Berlino, lo scorso 6 giugno in occasione della finale di Champions League contro la Juventus, hanno portato la Uefa ad aprire un procedimento disciplinare nei confronti del Barcellona. Secondo i media spagnoli, la società blaugrana rischia una maxi-multa fino a 60 mila euro ma anche la chiusura di alcuni settori del Camp Nou in occasione della prossima gara interna a livello europeo.

Che dire? Vietato portare il simbolo di una terra con una lingua, una storia,  e un processo di autodeterminazione in corso. Mai tanta solerzia vista per le deliziose prove di civiltà negli stati d’Europa dal lancio di petardi agli insulti razzisti al calcio sotto sequestro per mano di gruppi di estremisti che trattano con i club.

E’ vero o non è vero che dopo il sacco di Roma ad opera di quella banda di tifosi ospiti, il loro paese fu persino premiato per il fair play? Ma che schifo, il calcio.

Print Friendly

Related Posts

Leave a Comment