Avanti così euroscettici non si nasce, si diventa

europa reguz
di Mario di Maio – Anche se con i limiti e i difetti intrinseci, nonche’ con le limitazioni imposte da ideologie talvolta “stravaganti”, occorre ammettere che la democrazia all’ interno degli Stati sostanzialmente funziona. Questo perché ormai il voto è diffuso dappertutto e anzi nelle situazioni difficili spesso si ricorre a quello ” anticipato”.
Va molto diversamente, viceversa, a livello internazionale dove, in pratica, la democrazia è un “pro forma” perché vige da sempre la legge del più forte con pochissime eccezioni. E le conseguenze sono quelle che subiscono gli Stati aderenti all’ U.E., esempio lampante sotto gli occhi di chiunque.
A partire dalla confusione dei ruoli e quindi dalla titolarità dei relativi diritti e doveri.
A chi spetta difendere il confine di Lampedusa? All’U.E. o all’Italia?
Ancora peggiore e’ la posizione degli indipendentisti se gli Scozzesi vorranno se cedere da Londra finché la Brexit non sarà operativa dovranno continuare a vedersela anche con Bruxelles, che notoriamente opera al fianco della grande finanza, e non s’interessa affatto dei singoli popoli come sanno bene i Catalani (e non solo).
Piaccia o no, la vera essenza del tanto decantato globalismo e’ questa. Ma da Roma e dalle altre Capitali(ex?) si continua a predicare in favore di ogni ulteriore “integrazione”: al rogo dunque gli ” euroscettici”….
E dove dovremmo arrivare?
Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

One Comment

  1. caterina says:

    è vero, purtroppo…dall’Europa non possiamo aspettarci niente…sono distratti o impotenti? a Bruxel sono sempre in attesa di spostarsi a Strasburgo così hanno modo di distrarsi e magari rinviare al sine die… Non c’è situazione anche emergente che trovi una risposta… lo abbiamo visto anche quando votammo in massa in Veneto per l’Indipendenza nell’ottobre del 2014, ed ora assistiamo al silenzio sul popolo catalano… Che fanno seduti sugli scranni oltre a stabilire la misura delle vongole che i poveri pescatori possono pescare?

Leave a Comment