Autostrade: la protesta della Lega a Gallarate con Bossi e Salvini

di REDAZIONE

Militanti della Lega stanno protestando questa mattina in una serie di caselli autostradali del nord contro l’aumento dei pedaggi scattato all’inizio dell’anno. La manifestazione principale si sta svolgendo a Gallarate, lungo la A8 in provincia di Varese, dove sono presenti tra gli altri il segretario Matteo Salvini e il presidente Umberto Bossi. Un centinaio i leghisti che con bandiere e striscioni stanno presidiando le corsie di uscita dell’autostrada: il loro scopo è di presentarsi in auto alla barriera e dichiarare di non voler pagare il pedaggio poichè «insoddisfatti del servizio». Un luogo anche simbolico, Gallarate, per i leghisti: da queste parti nel 1992 il primo Carroccio con Bossi protestò giorno e notte contro la costruzione della nuova barriera di Cavaria, quella dove oggi i militanti si presenteranno per non pagare. Allora come oggi i lumbard sostengono che sia iniquo il trattamento nei confronti del nord «mentre al sud non si paga l’autostrada». ‘Secessione, secessionè il grido che ha accolto l’arrivo di Salvini e di Bossi. Diversi segnali di nervosismo da parte dei militanti leghisti nei confronti dei giornalisti.

«Hanno aumentato i trasporti, che sono vitali per l’economia e l’industria: bisogna ridistribuire i sacrifici su tutto il paese e non mungere sempre la stessa vacca, il nord». Lo ha detto il presidente della Lega Umberto Bossi partecipando al presidio di protesta per il rincaro dei pedaggi autostradali insieme a Matteo Salvini.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

18 Comments

  1. Veritas says:

    Ma vi rendete conto che il ministro Lupi ha giustificato di non aver aumenrtato le tariffe al sud “Per favorire la coesione”
    Incredibile.ma, purtroppo, vero.

    • Umberto says:

      Informatevi prima di parlare….
      Un esempio:
      Caserta Sud – Napoli, 15 km scarsi di autostrada, da 1,40 a 1,50 dal 1 gennaio 2014. Non mi sembra che Napoli sia profondo nord….
      Attenti a quello che vi dicono…. Informatevi da soli.

  2. Veritas says:

    Suggerirei a tutti di informarsi sulle parole del ministro Lupi per giustificare gli aumenti tariffari solo al Nord, e poi la penserete come Salvini: è razzismo.

  3. Piero says:

    la solita pagliacciata…in 30 anni tante proteste ma una volta votati e andati in parlamento hanno avuto un’efficacia pari a zero

  4. ugo says:

    qualsiasi cosa faccia la lega non va bene ,ma perchè non siete andati al casello adirglielo in faccia?

  5. giuseppe battista says:

    Incredibile la Lega è al governo in tre regioni ed anzIchè aprire un contenzioso contro lo stato Italiano sulle modalità degli aumenti differenziati delle tariffe autostradali vanno in piazza……. a prendere in giro quei pochi che credono ancora a questi mentegatti. O sono impreparati e imbecilli oppure si sono venduti alla mafia romana; scegliete voi, io non so in che modo sia meglio qualificarli, incredibile.

  6. Dan says:

    Fosse una protesta seria, come minimo, smonterebbero le sbarre ed oscurerebbero le telecamere

    • luigi says:

      Difatti e’ solo propaganda che lo “Stato?” fa a favore della Lega Nord, perche’ finche’ i Veneti voteranno Bossi e Salvini non ci sara’ MAI nessuna secessione o indipendenza.

  7. Restif de la Bretonne says:

    Non ho visto né forconi né quelli del 9 dicembre: a loro, che hanno una buona componente di camionisti, strapagare l’autostrada non gliene frega un cazzo?

  8. FRANCO says:

    Con la presenza del traditore si squalifica l’iniziativa.

  9. indipendentista says:

    Che bella coppia, che folla, che ardore, siamo commossi.
    In 9 anni di governo non hanno fatto un c___o su questo tema come su mille altri ma adesso che è giunta la resa dei conti riparte il circo degli slogan cialtroni.
    A proposito, si sono almeno messi d’accordo se il nome della micro-regione depiemontesizzata sarà Mutàndia o Mutandìa?

    • Unione Cisalpina says:

      hahahahahahahahaha …

      in kuale cesso e truffa abbiamo mai riposto sakrifici, soldi, speranze, fiducia, amore, sostegno … x di + dando a kuesti pagliacci truffaldini da cirko pelasgiko, potere amministrativo, karike, immunità parlamentari etc. !

      ke vergogna… ke frode !… Boss Boss della mala_ora !

      • Unione Cisalpina says:

        … si sono ridotti in strada, al freddo, sparuti, su un marciapiede, kome le puttane in cerka di klienti … ma sono rikonoscibili e talmente infetti, ke i klienti si allontanano impauriti e skocciati …

  10. fabrizioc says:

    Ecco che ripartono col dividi et impera…nord contro sud…

  11. Unione Cisalpina says:

    alla “ardita” manifestazione pare si sia presentato, fuggente, anke il Boss Manolesta … kuali arraffamenti avrà in mente !?

    … vedremo kuando gli verrà kiesto di restituire il malloppo milionario “pre_e_levato” dai rimborsi elettorali del partito, se gli pignoreranno “Maniero finto di Gemonio ed azienda agrikola del Trota”… o da kuale konto estero preleverà le somme da restituire…

    sikuramente non ci sarà nessuno disposto a riempire la “damigiana” di soldi (rikordate !?) x rakkogliere i 200MILIONI di lire da restituire ad enimont …

    allora diceva ke frodava x il partito ahahahahahahahahahah … ed oggi !?

  12. Giuseppe d'Aritmaticea says:

    Sono idealmente con loro. Speriamo sia l’inizio di una presa di coscienza della necessità operativa comune a tutte le genti padane, che sappia convogliare coscienze, consapevolezze, esigenze, spinte e idealità. Però, per far questo, ci vuole un deciso stacco culturale. In via Bellerio non c’è chi sia in grado di produrlo?. Ammesso e non concesso che così sia, si guardi nelle vie vicine…

Leave a Comment