Assalto alle università di Berlino (sono gratuite!): in arrivo molti italiani

di REDAZIONE

Assalto alle universita’ berlinesi degli studenti stranieri, tra i quali molti italiani. Lo conferma alla ‘Berliner Zeitung’ una portavoce della ‘Freie Universitaet” (FU), spiegando che nel suo ateneo “la maggior parte degli studenti stranieri arrivano da Polonia, Cina, Usa, Turchia e Italia”. Il tutto in un Paese dove nella stragrande maggioranza dei 16 Laender le universita’ sono completamente gratuite. Dalle 20.175 immatricolazioni complessive del 2005, tra tedeschi e stranieri, si e’ arrivati adesso a quota 31.500, anche se le richieste di iscrizione complessive per il nuovo anno accademico per la FU e la “Humboldt Universitaet” (HU) erano state oltre 57mila. Oltre all’elevato livello dell’insegnamento nei due atenei della capitale, ad attirare soprattutto gli studenti stranieri e’ “il fascino di Berlino”, spiega il ministro regionale dell’Istruzione, Sandra Scheeres (Spd). Al momento nelle molte case dello studente della capitale non c’e’ piu’ un posto disponibile, con oltre 1300 studenti in lista di attesa.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

3 Comments

  1. Culitto Salvatore says:

    sicuri che il motivo principale sia perchè sono gratuite?
    a me risulta che (in medicina ad esempio) non esista il numero chiuso mentre in italia si, in molti dopo essere caduti sul “numero chiuso” hanno optato per la gratuita università tedesca, gratuita ma non economica, visto che chi aveva l’università sotto casa si è sobbarcato qualche migliaio di chilometri con relative spese, vitto e alloggio, per poter entrare nelle “gratuite” ma non selettive università germaniche, che dire poi del sistema selettivo degli esami che somiglia non poco al sistema “selettivo” delle nostre patenti…beh contenti loro, l’unica cosa che da fastidio è che alla fine un laureato “germanico” verrà in italia e si farà chiamare DOTTORE

    riguardo al fattore “gratuito” è auspicabile che in italia si punti a questa soluzione, il diritto allo studio è infatti un diritto prevalentemente economico, tutti devono avere la possibilità di iscriversi e frequentare un università, ma solo i meritevoli e i capaci devono ottenere il titolo, questo non accade in germania ed è la strada (infame) adottata dal’italia nelle ultime riforme dell’istruzione…che dire più istruzione per tutti = più titoli di studio per tutti, che schifo

  2. mario says:

    che dire? da noi le rette universitarie sono in continuo aumento!! Non attraggono nessuno se non persone tipo la figlia della Fornero, cioè persone che hanno la carriera assicurata al loro interno!!

Leave a Comment