Appello di Maroni a Lombardia Popolare (Alfano) per voto a ballottaggi Lega

maroni alfano 2politica è fatta anche da geometrie variabili e l’impossibile diventa realtà. Se Salvini qualche settimana fa intimava lo stop a Maroni sulle politiche delle alleanze, ora è il governatore, dopo il primo giro di comunali, a estrarre l’arma della strategia per portare a casa più risultati con gli alleati figli di Alfano. Affermando, infatti: “Lombardia Popolare ci appoggi a ballottaggi. Dovranno fare questo sforzo in coerenza con governo lombardo”.

“Adesso bisogna fare lo sforzo fra 15 giorni di vincere i ballottaggi. Ci sono alcune realta’ dove il partito in coalizione con me in Regione”, cioe’ Lombardia Popolare, “ha corso da solo, penso che li’ dovranno fare uno sforzo per indicare il nostro candidato al ballottaggio”. “Dovranno fare questo sforzo – ha aggiunto – in coerenza con il governo regionale, ma parlero’ con loro nei prossimi giorni”. “Mi pare che in Lombardia non solo siamo andati bene come coalizione, ma come Lega abbiamo avuto risultati importanti e anche sorprendenti come a Monza o a Sesto San Giovanni – ha continuato Maroni -, e a Como dove il candidato del centrosinistra sembrava dovesse dominare siamo al ballottaggio e siamo messi bene”. A chi gli ha chiesto un commento sul calo dell’affluenza, Maroni ha spiegato che “il popolo e’ sovrano e quindi bisogna prendere atto di questo. Mi sembra un dato fisiologico per le amministrative, certo noi dobbiamo fare qualche sforzo per aumentare l’affluenza”, ha concluso.

Tutto e il suo contrario è possibile per raggiungere l’obiettivo.

Print Friendly

Recent Posts

Leave a Comment