Andiamo tutti in Portogallo: meno tasse e meno disoccupazione

portogallodi ANGELO VALENTINO –  Continua il trend di miglioramento del quadro macroeconomico portoghese. Il tasso di disoccupazione, secondo l’istituto nazionale di statistica lusitano Ine, scende al 9% a giugno, rispetto al 9,2% registrato a maggio, collocandosi al livello piu’ basso dal novembre del 2008. Per il 2017 il Governo socialista portoghese guidato da Antonio Costa prevede prudentemente un tasso del 9,9% mentre la Banca del Portogallo si e’ spinta a stimare un 9,4 per cento.

Ma non finisce qui. Con una grande caparbia politica fiscale, per un pensionato italiano vivere in Portogallo conviene. Incassa l’assegno al lordo. Quasi il doppio. Attrattività fiscale, uguale turismo, vendita di immobili, economia che riparte, lavoro per tutti. Non lo capiscono solo in Italia. Qui il lavoro deve essere per pochi, le pensioni per chi ha un piede quasi nella fossa e il resto… meglio non dirlo!

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment