Andiamo bene. I catalani indipendentisrti si spaccano sul voto e scaricano Mas

di REDAZIONEASSEMBLEA CATALOGNA

Liste diverse dei partiti a favore della sovranita’ popolare ma con un programma comune, finalizzato all’indipendenza della Catalogna: e’ la proposta del leader degli indipendentisti di Esquerra Republicana de Catalunya (Erc), Oriol Junqueras, che si e’ cosi’ smarcato dalla candidatura unitaria proposta dal presidente della Generalitat, Artur Mas, di Convergencia i Unio (CiU). In una conferenza,  al Palazzo dei Congressi della Catalogna, alla quale era presente lo stesso Mas, Junqueras ha presentato la propria ‘road map’ indipendentista. Elezioni catalane anticipate “prima possibile” ma, a differenza di quanto proposto dal leader di CiU, liste separate per “massimizzare i voti indipendentisti” e per presentare i singoli programmi economici e sociali di “modello di paese”. Il leader di Erc, che gran parte dei sondaggi danno come favorito alle elezioni regionali, sostiene che separare i programmi ideologici dei partiti a favore di una lista unica, con l’indipendenza come unico punto programmatico, possa “dissuadere molti elettori” indecisi dal recarsi alle urne. Ed ha assicurato che il governo unitario che uscira’ dalle urne “dovra’ agire come se la Catalogna fosse indipendente”. Oggi Junqueras ha sollecitato un incontro urgente con Mas per avviare quella che si annuncia come una difficile trattativa per avvicinare le diverse posizioni.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Lorenzo says:

    Il solito giochetto del “divide et impera”.

Leave a Comment