Lombardia: Ambrosoli stravince le primarie del centrosinistra

di REDAZIONE

Quasi 150mila votanti, e previsioni rispettate.  Umberto Ambrosoli sarà il candidato del centrosinistra per le prossime elezioni regionali.  Ha ottenuto il 57,64% dei suffragi. Lo seguono i suoi due concorrenti, Andrea Di Stefano al 23,25% e Alessandra Kustermann, al 19,11%. Lo scrutinio a Milano città, dove hanno votato 42mila persone, ha visto Ambrosoli arrivare al 50,6 per cento;  secondo Di Stefano con il 29,1 %,  terza la Kustermann al 20,3 per cento.

Gli oltre mille seggi delle primarie del Patto Civico (il centrosinistra allargato alla società civile) si sono chiusi alle 20. I votanti sono stati 130 mila Al primo turno delle primarie nazionali, precedute da una campagna elettorale molto piu’ lunga e con candidati piu’ noti al grande pubblico, i votanti erano stati 440mila.

”Grazie di cuore a tutti. Ed ora tutti insieme per rigenerare la Lombardia”, ha twittato Ambrosoli. Ora si guarda alla corsa per la presidenza della Regione e alle possibili alleanze. ”Il perimetro è quello delle forze che hanno fatto opposizione a Formigoni e Lega, ci confronteremo sui programmi, non abbiamo preclusioni”, dice a Skytg24. Quanto alle priorità da perseguire, il candidato del centrosinistra non ha dubbi: “preliminari sono la correttezza e la legalità”.

FONTE ORIGINALE: ADNkronos.it

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment