Altro che Flat tax. La Flop tax del governo ha già decretato l’aumento del fisco

deflazionedi ANGELO VALENTINO . – Nei giorni scorsi la Cgia di Mestre ci ha ricordato quale sarà il nostro destino s ele sorti del Paese, fiscalmente, non cambieranno. Con il Pil in frenata, rispetto alle previsioni elaborate dai principali istituti economici qualche mese fa, già da quest’anno la pressione fiscale sui contribuenti  è destinata a crescere. Lo sostiene la Cgia di Mestre. “Per la conferma, comunque, dovremo attendere la pubblicazione della nota di aggiornamento al Def prevista entro fine settembre- dichiara il coordinatore dell’Ufficio studi degli Artigiani di Mestre, Paolo Zabeo -. In effetti, a seguito del rallentamento del Pil, è molto probabile che nel 2018 la pressione fiscale sarà superiore al 42,2% previsto a inizio anno. Se dovesse tornare a salire addirittura oltre il risultato conseguito nel 2017, invertiremmo la tendenza che era iniziata nel biennio 2012-2013, anni in cui la pressione fiscale nazionale aveva toccato il record storico del 43,6%”.

Hanno promesso di abolire la pensione, di introdurre il reddito di cittadinanza. Sappiamo che non ci sono le risorse per esaudire le promesse elettorali. La Flop Tax è nell’ordine delle cose. Ma saranno così ancora pervarsi dal sogno e dall’illusione gli elettori? Alziamo la voce.

 

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Leave a Comment