Addio a Bortolussi, il padre della Cgia di Mestre

E’ morto sabato sera all’ospedale di Padova Giuseppe Bortolussi, segretario della Cgia di Mestre. Era malato da tempo, le sue condizioni si sono aggravate negli ultimi giorni. Bortolussi, 67 anni, aveva ricoperto anche il ruolo di assessore del Comune di Venezia.cgia

Nonostante la malattia, Bortolussi continuava a occuparsi dell’Associazione artigiani di Mestre. Era stato assessore nel 1996 al commercio, turismo e sport del Comune di Venezia nella seconda giunta Cacciari; dal maggio 2005 al 28 marzo 2010 e’ stato assessore esterno alle Attivita’ produttive del Comune di Venezia nella terza giunta Cacciari. E’ stato consigliere regionale.  Lascia la moglie, Mara, e le figlie Valentina, Gaia e Martina.

Ecco come è stato ricordato dalla sua stessa creatura di Mestre: “E’ venuto a mancare un uomo, un padre e un amico di grande levatura morale, culturale e politica”. Sono le parole con le quali la Cgia di Mestre annuncia in una nota la morte del segretario. Nato a Gruaro (Venezia) il 4 agosto 1948, dal 1980 era alla guida dell’Associazione degli artigiani di Mestre. Con l’istituzione dell’Ufficio studi della Cgia, a partire dagli anni ’90 e’ diventato uno dei maggiori esperti a livello nazionale delle tematiche legate al Nordest, al fisco e alla piccola e micro impresa. Tra il 2005 e il 2010 e’ stato assessore al Commercio del Comune di Venezia nella Giunta guidata da Massimo Cacciari. Nel 2010 ha partecipato alle elezioni regionali in Veneto in qualita’ di candidato presidente della coalizione di centro-sinistra.

 

Print Friendly

Recent Posts

One Comment

  1. luigi bandiera says:

    Riposa in pace carissimo Giuseppe, ti ammiravo e ti tenevo in considerazione: eri forte a tener testa ai taliani, sui conti in particolarmodo.
    GRAZIE per quello che ci hai dato..!
    Amen

Leave a Comment