ACCUSATO DI DIFFAMAZIONE. ASSOLTO EX LEGHISTA

di REDAZIONE

Il duello fra Roberto Lamagni e Claudio Bottari lo ha vinto il primo che, oggi, ha avuto conferma dell’assoluzione dalle accuse di diffamazione mossegli quando il primo era vicesindaco di Castel Goffredo e il secondo era segretario provinciale del Carroccio mantovano. La sentenza è stata firmata dal giudice di pace di Asola Marco Morselli.

La vicenda risale al febbraio del 2010, allorquando Lamagni venne accusato di aver diffamato Bottari, per via di alcuni incontri fra l’allora segretario provinciale e il sindaco Falchetti e l’assessore Grazia Merlo, che vennero apostrofati in maniera sarcastica dal vice-sindaco, in “odore di espulsione”.

Entrambe le parti portarono al processo un paio di testimoni a testa. Bottari nel tentativo di dimostrare di essere stato infangato, Lamagni per dimostrare che si trattava solo di battute sarcastiche. Il giudice, alla fine, ha creduto all’accusato, grazie anche ai documenti prodotti dal suo avvocato, Massimiliano Montecchi, che a questo punto – con la sentenza che passerà in giudicato – sostiene anche la possibilità per il Lamagni di procedere per calunnia contro gli accusatori del suo accusato.

Intanto, il primo round è concluso, con la soddisfazione di Roberto Lamagni che, a sua detta, “non s’è fatto intimidire e ha portato a casa una vittoria importante”.

QUI SOTTO L’ARTICOLO DELLA STAMPA LOCALE

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Leonardo says:

    RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: LORENZO BANFI: « SMENTISCO TENTATIVI DI CONTATTO DA PARTE DI ESPONENTI DELLA LEGA »

    Il Rev. Lorenzo Banfi, presidente di Domà Nunch, smentisce categoricamente che vi siano stati tentativi di contatto da parte di esponenti di correnti minoritarie della Lega Nord nei confronti del nostro Movimento.

    Precisa inoltre che, pur essendo le relazioni con l'associazione culturale Terra Insubre collaborative e amichevoli, tale sodalizio è del tutto indipendente da Domà Nunch.

Leave a Comment