A Radio Padania elenco senatori favorevoli a eliminare reato clandestinità

di REDAZIONE

«Dalle 21.30 e per tutta la notte», Radio Padania trasmetterà l’elenco dei senatori che hanno votato la modifica del reato di immigrazione clandestina. Lo annuncia, in una nota, la Lega. «È sacrosanto che i nostri ascoltatori e i tanti che hanno aderito alla nostra campagna, sappiano che il senatore che li rappresenta ha votato in maniera difforme rispetto alle loro aspettative», sostiene il direttore Alessandro Morelli, che chiede che «neppure un nome venga confuso o perduto». Nell’edizione di oggi, anche il quotidiano leghista ‘La Padanià ha pubblicato l’elenco dei senatori, divisi per partito, che ieri hanno votato l’emendamento al ddl sulle carceri.

Intanto la ministra Kyenge imperversa. «Ringrazio la presidente della Camera per la sua voce forte di cui in questo momento il nostro Paese ha bisogno. Ha fatto bene a dire che c’è una minoranza chiassosa che mi contesta, mentre c’è una maggioranza silenziosa che mi manifesta solidarietà e sostegno». Lo ha detto la ministra per l’Integrazione Cecile Kyenge, al termine dell’incontro con Laura Boldrini che si è tenuto a Montecitorio. «Una maggioranza -ha aggiunto la ministra dell’Integrazione- che ha ben presente quali siano i valori della solidarietà e i principi contenuti nella Costituzione. Un punto essenziale è far passare la consapevolezza del ruolo che rivestiamo come rappresentanti delle istituzioni, adottando un linguaggio e un comportamento all’altezza dei nostri compiti. Dobbiamo essere degni del nostro ruolo rispettosi del luogo dove siamo e della posizione che rivestiamo nella vita pubblica del nostro Paese», ha concluso Kyenge, riferendosi alle contestazioni che ha dovuto subire nelle ultime settimane da parte degli esponenti della Lega Nord.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

9 Comments

  1. giggetto says:

    Ho sempre trovato ripugnanti le liste di proscrizione, hanno sempre quel sottofondo minatorio che in effetti è consono al carattere mafiosetto del belleriota medio. Non mi meraviglia che si usino metodi da tazebao di Prima Linea ora che al potere sono i Comunisti Padani. Facciamo invece una bella lista dei politici condannati, pregiudicati e indagati: che ne dite bellerians?

    • Dan says:

      Visto come hanno intenzione di trasformare casa nostra, in un mondezzaio, io sono favorevole alle liste.
      Sono dei criminali e non sarà con le buone che si rimetteranno a posto le cose.
      Spiace solo che la lega si limiti sempre e solo alle parole e che dopo aver soffiato sul fuoco diventi uccel di bosco.

  2. Asterix says:

    Paolo , non ti va mai bene niente…..

  3. FRANCO says:

    Senza dubbio ci vuole un bel coraggio per una concittadina di bokassa parlare “del nostro paese” o forse si riferiva al Congo?

  4. Paolo says:

    che radio di M…

  5. Dan says:

    >> …c’è una maggioranza silenziosa che mi manifesta solidarietà e sostegno…

    http://voxnews.info/2014/01/21/per-due-italiani-su-tre-immigrati-sono-troppi-l83-e-ostile-indifferente-o-diffidente/

    Evidentemente si sarà riferita ai suicidi per la crisi… quelli di sicuro, rumore, non ne possono più fare

  6. max says:

    Mi lascia perplesso che nessuno lasci un commento alle parole di questa inetta del ministro per la disintegrazione del nord.

    • giggetto says:

      Vedi, è che la gente inizia a ragionare col cervello e non più con l’intenstino, inizia a capire di essere stata intortata dalle cravatte verdi in questi ultimi 10 anni di governo Polo-Lega e quindi le sparate belleriane per raschiare voti per sopravvivere funzionano sempre meno. Questo il motivo per cui la Lega è data fra il 2 e il 3%
      Fra le ca**ate della ministra e quelle di Gordo poi non saprei quale scegliere.

      • ginobricco@ says:

        cosa scegliere? semplice, prendere tutti i sinistri e sprofondarli nelle Marianne…perchè? perchè sono fascisti, proprio come te

Leave a Comment