300 Lombardi, ora c’è anche il blog

300lombardi

 

riceviamo e pubblichiamo da Giuseppe Longhin
Uno dei fondatori, in un giorno di particolare scoramento e avvilimento, decise che era necessario cercare e trovare nuovi stimoli per la causa indipendentista, in quei tempi particolarmente depressa e frustrata dagli avvenimenti abbattutisi sul “maggiore movimento indipendentista” della Penisola.
Quel giorno era il 22 aprile 2013, San Leonida.
Il nome di Leonida, come è facile intuire, ha evocato immediatamente le eroiche gesta e il sacrificio estremo di un manipolo di coraggiosi spartani; insomma pensieri salutari e incoraggianti nello sconfortante clima di allora.
Da qui dunque il passo ai “300Lombardi” fu breve.
Si sa però che i nomi, e le cose cui vengono dati, possono acquisire quasi vita e significato propri rispetto alle originarie circostanze. Il re di Sparta e i suoi uomini non si batterono, a prezzo della vita, solo per la libertà della propria patria o dell’intera Grecia; determinarono il destino dell’intera Europa.
Ebbene, ci siamo resi conto che una battaglia anche piccola, in quanto locale, a difesa del diritto di autodeterminazione può avere implicazioni e conseguenze ben più ampie di quanto appaia a prima vista.
Seguirci, sostenerci e unirsi a noi è cosa che riguarda non solo la Lombardia, ma anche l’Europa.
L’idea di chiamare a raccolta i valorosi Lombardi si concretizzò con la creazione di un gruppo di discussione su Facebook. Dopo un periodo di confronto sulla rete si decise di passare ai fatti, costituendosi in una associazione vera e propria. 300Lombardi è un’associazione di promozione sociale poiché lo scopo che si prefigge è quello di migliorare la condizione dei Lombardi, derubati costantemente dei patrimoni e dell’identità dallo Stato Italiano, attraverso una dichiarazione d’indipendenza dichiarata mediante voto referendario perseguendo la via democratica e non violenta. La formula associativa è stata preferita a quella del movimento politico lasciando così massima libertà ai propri soci ed eliminando la possibilità di interessi personali a scapito della causa indipendentista. Tutti gli iscritti all’associazione svolgono le loro attività come volontariato e a titolo completamente gratuito.
Ora, un altro passo verso la comunicazione e la diffusione è stato fatto, è on line da qualche giorno il nuovo sito www.300lombardi.org, dove si potrà seguire l’attività dell’associazione e partecipare attivamente con articoli, suggerimenti o semplicemente divulgando il pensiero indipendentista.

Associazione 300 Lombardi

Print Friendly

Articoli Recenti

Lascia un Commento