3 maggio, giornata della libertà di stampa. Quella dei banchieri, non dei giornalisti

STAMPA 2dai social

di GIOVANNI POLLI – Dicono che il 3 maggio sia la giornata internazionale della libertà di stampa. Due riflessioni: 1) non vi è libertà senza mezzi per esercitarla. Un grazie sentito a tutti quelli che, sopprimendo demagogicamente e progressivamente i contributi pubblici all’editoria, hanno regalato la libertà di stampa alle testate i cui editori ospitano i banchieri e gli esponenti del sistema nei loro Cda. 2) Se gli unici a lavorare sono i giornalisti allineati mentre gli eretici sono condannati a fare gli hobbysti nei blog e sui social, la libertà di stampa non esiste.
Giornata della libertà di stampa: festeggiatela voi, se ci credete.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment