Le pensioni truffa di Renzi e il referendum di Salvini… per abrogare la Fornero

riforma-pensioni-poletti-contro-padoan-no-alzare-et

di ANGELO VALENTINO – Il partito del Carroccio nel settembre 2016 era pronto a promuovere un referendum per abrogare l’Ape perché “La riforma delle pensioni del governo Renzi è una truffa”.

Lo affermava il segretario della Lega Matteo Salvini che, dal quotidiano online Affaritaliani.it, spiega: “Arrivare a fregare fino a 200 euro al mese costringendo 63enni a fare un mutuo di vent’anni per andare in pensione dopo aver lavorato una vita e’ una truffa”. E annuncia: “Faremo tutto quello che e’ possibile, anche a livello di iniziative popolari e referendarie, per fermare questa truffa”.

Stiamo ancora aspettando il referendum contro la truffa del mutuo per andare in pensione a 63 anni. Hanno detto poi che una volta al governo avrebbero abolito la legge Fornero. Aspettiamo anche quello.

 

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

3 Comments

  1. Carlo De Paoli says:

    ASPETTIAMO IL GOVERNO LEGITTIMO, USCITO DA REGOLARI VOTAZIONI POPOLARI, PERCHE’ ABBIA A “RADDRIZZARE” L’INGIUSTIZIA DEL GOVERNO MONTI; “GOVERNO ILLEGITTIMO” FRUTTO DI UN “COLPO DI STATO”, PERCHE’ ABBIA A “RADDRIZZARE” L’ INGIUSTA LEGGE FORNERO, CHE IMPEDISCE A CHI HA LAVORATO DI ANDARE IN PENSIONE DOPO QUELLO CHE ERA GIA’ UN CONGRUO NUMERO DI ANNI DI VERSAMENTI ALLE CASSE DELL’ INPS.

  2. LIFE fEDERALE Associazione Imprenditori says:

    Costruiamo insieme abbandonando ogni aspetto partitico o ideologia se ancora esiste, una diga contro la burocrazia asfissiante,il fisco vessatorio,il parassitismo di Stato che ostacola la crescita del lavoro,dell’occupazione,del benessere del popolo,noi siamo federalisti e querllo che vogliamo è uno Stato federale,punto !

  3. caterina says:

    addirittura, ho sentito che oltre il mutuo ventennale devono pagare anche un’assicurazione per il subentro nel caso di un decesso anticipato ovviamente non prevedibile… roba da matti! come se chi va in pensione non venisse sostituito di corsa da aspiranti in attesa di posti finalmente (!) resisi vacanti…

Leave a Comment