Caporetto, la disfatta. Cronistoria della Prima Guerra Mondiale il 19 novembre a Nerviano

Domenica 19 novembre 2017 ore 15:00 l’associazione Terra Insubre sarà presente a Nerviano (MI) al convegno organizzato dall’Associazione Gilberto Oneto

 

LA DISFATTA DI CAPORETTO

controstoria della Prima Guerra Mondiale

Durante il pomeriggio ci sarà  un banchetto librario ed una mostra fotografica

 

LA GRANDE GUERRA NEI CIELI DELLA LIBIA

L’esposizione riproduce alcune fotografie che l’insubre Andrea Bossi, motorista meccanico, scattò durante la sua permanenza in Libia (1915-1919). Arruolato per mobilitazione generale e inviato da Napoli a Tripoli per operazioni di guerra fino alla smobilitazione a inizio 1919, ha colto, con la sua macchina fotografica paesaggi, uomini e storie tutte legate alle genti delle nostre terre.

 

Per info: www.associazionegilbertooneto.org

Image

Interverranno

Saluto istituzionale delle autorità comunali di Nerviano

Saluto e apertura dei lavori del presidente dell’Ass.Gilberto Oneto Gianluca Marchi

Adolfo Morganti, Il vero scontro di civiltà: i nazionalismi contro l’Impero

Stefano Bruno Galli, Irredentismo e questione nazionale, Cesare Battisti e Damiano Chiesa

Eugenio Fracassetti, L’oscura trama: revisionismo storico e la Prima Guerra Mondiale

Giuseppe Reguzzoni, La prima Guerra Mondiale e le origini della Rivoluzione Conservatrice

Romano Bracalini, Caporetto e il fallimento dell’ideologia risorgimentale

Presentazione del libro “Piazza Caporetto” di Stefano Magni a cura dell’autore

Nel corso del convegno sarà esposta la mostra fotografica a pannelli, con foto d’epoca inedite

“La Grande Guerra nei cieli della Libia”

cura dell’Associazione Culturale Terra Insubre.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. luigi bandiera says:

    Nei giorni prossimi alla disfatta la grande bugiardessa dei media faceva passare per positiva la disfatta lì a Caporetto.
    Insomma non fu una disfatta ma una VITTORIA.

    Le sanno seminare bene sti trikoglionizzatori.

    Beh, e’ di qualche giorno la notizia sui sussidiari contenenti errori appunto trikoglionizzatrici.
    Che scuola di alto livello che hanno i nostri giovani. E per noi lo era..?

    Tuttavia e nel frattempo l’INVASIONE (a nostre spese dato che ne abbiamo tanti) CONTINUA..!
    E nessuna autorita’ li mandera’ piu’ a casa loro.
    Gia’, per loro valgono i diritti umani, per noi no.

    Quindi..?

    SARANNO A NOSTRO CARICO..!

    E diventiamo sempre piu’ poveri.

    Un tempo il pieno di carrello della spesa costava 100.000£.
    Oggi vale, lo stesso pieno, 200€…

    Che salto in avanti (come i gamberi) che abbiamo fatto: se non e’ una CAPORETTO CHE KAX E’..?

    Stiamo fallendo, a partire dal balon, e non lo sappiamo. O suona meglio questa: stiamo soccombendo e non lo sappiamo..? (repetita juvant, forse).

    Avanti un’altra… e ma pero’ preghiamo.

Leave a Comment